A Verbania si è conclusa prima tappa del 29° Giro Rosa U.C.I. WWT. Nella cronometro a squadre di 15,5 chilometri, disegnati sulle rive del lago Maggiore, successo del Team Sunweb dell’ex iridata contro il tempo Ellen Van Dijk, Liane Lippert, Juliette Labous, Julia Soek, Leah Kirchmann, Lucinda Brand e Ruth Winder. La formazione olandese ha preceduto di 1 solo secondo l’australiano team Mitchelton – Scott della tulipana Annemiek Van Vleuten, campionessa del mondo in carica a cronometro e favorita numero 1 per il successo finale della “Corsa Rosa”. Il podio è stato completato dal team Boels Dolmans Cycling dell’iridata su strada Chantal Blaak, che ha pagato un ritardo di 12 secondi.

Grazie a questi risultati è la possente passista olandese Ellen Van Dijk (Team Sunweb) la prima maglia rosa della gara di patron Giuseppe Rivolta. L’australiana Sarah Roy (Mitchelton – Scott) ha vestito la maglia ciclamino, la canadese Karol-Ann Canuel (Boels Dolmans Cycling) ha indossato la maglia verde, la tedesca del Team Sunweb Liane Lippert ha conquistato la maglia bianca, mentre la tre volte campionessa italiana su strada Elena Cecchini (Canyon – Sram Racing), sostenuta a bordo strada da Elia Viviani, si è portata a casa la maglia azzurra. Oggiseconda tappa: Ovada-Ovada di 120,39 chilometri.

Articolo precedenteMotonautica, Dubai Police in pole position per il Grand Prix d’Italia a Stresa
Prossimo articoloCastelnuovo di Porto, alla scoperta delle discipline “beach” con il CONI Lazio