In attesa della prova del Challenge Roma 753 di domani mattina, con partenza ore 7,00, si è aperta questa mattina con la prova Sprint Rank la due giorni di triathlon del Challenge Roma 753 organizzata dal Forhans Team con il patrocinio di Roma Capitale, della Regione Lazio, di Eur Spa e della Federazione Italiana Triathlon.

A far da cornice alla manifestazione la splendido scenario del Laghetto dell’Eur, nel cuore di Roma, dove i triatleti si sono immersi per la frazione di nuoto. A seguire il cambio per la frazione di ciclismo e di running nelle vie dell’Eur limitrofe al Laghetto.

Dominio assoluto per la società Minerva Roma grazie alla vittoria di Alessio Fioravanti (tempo 55:37) che ha festeggiato oggi con il successo il suo 23esimo compleanno davanti al compagno di squadra Valerio Cattabriga (tempo 55:50), che compirà 20 anni domani. Al terzo posto Diego Luca Boraschi (tempo 56:34) della B4S-TTT.

Tra le donne è ancora più protagonista la Minerva Roma che ha occupato per intero il podio con la vittoria della 17enne Beatrice Mallozzi (tempo 1:00:41) davanti ad Alessandra Tamburri (tempo 1:01:38) e a Costanza Arpinelli (tempo 1:03:08).

Contestualmente si è svolta anche la prova di Paratriathlon che tra i presenti annoverava il bronzo alle Paralimpiadi di Rio Giovanni Achenza che si è imposto nella categoria PTHC, mentre tra le donne si è imposta Chiara Vellucci. Manuel Marzon, non vedente, vince la categoria PTVI accompagnato dalla guida Lorenzo Boni, Claudio Faretra vince la categoria PTS2, Gianluca Cacciamano vince la categoria PTS4, Mauro Gara vince la categoria PTS5.

Giovanni Achenza
Giovanni Achenza

Domani invece l’evento clou con la tappa del circuito Challenge internazionale su distanza atipica, regolarmente approvata e messa in calendario dalla FITRI (Federazione Italiana Triathlon).

Challenge Roma 753 è un evento unico nel suo genere. Il nome e le caratteristiche della gara riportano immediatamente alla data di fondazione della città di Roma nel 753 A.C. Saranno infatti 1.753 metri per la frazione di nuoto, 75.300 metri per la frazione di ciclismo e 17.530 metri per la frazione di corsa. Mai prima di oggi il circuito Challenge aveva proposto un format su queste distanze. Ma Roma è diversa, speciale. Ed è pronta a rendere indimenticabile questa esperienza.