(ph mimmo perna)

Una grand’Italia è la protagonista della prima giornata di finali, sul Benderson Park di Sarasota, in Florida (USA), col primo posto nel medagliere per nazione con 7 medaglie (5 oro, 2 bronzo). Oltre ad essere la prima nazione, almeno nel medagliere parziale di oggi, gli armi italiani abbassano, nelle donne, anche due record del mondo di categoria nel quattro con Under 23, fissando il tempo in 7.02.22 – il precedente era degli USA con il tempo di 7.02.60 nel 2018 – e nel due senza Under 23 pesi leggeri, con il tempo di 7.30.98 (il precedente era sempre degli USA col tempo di 7.31.11 nel 2018). A vincere le medaglie d’oro sono state, invece, il quattro con Under 23 femminile, di Claudia Destefani, Giorgia Pelacchi, Benedetta Faravelli, Laura Meriano, timoniera Diletta Diverio, primo davanti a Francia e Australia; il due senza pesi leggeri femminile, di Sofia Tanghetti e Maria Ludovica Costa, che si sono imposte davanti a USA e Germania.

Oro anche per il due senza pesi leggeri maschile, di Riccardo Italiano e Raffaele Serio, che hanno dominato la loro finale davanti a Germania e Ungheria; e per il quattro di coppia pesi leggeri femminile, di Giulia Mignemi, Greta Martinelli, Silvia Crosio, Arianna Noseda, che non hanno lasciato scampo a Germania e USA, giunte nell’ordine. L’ultimo oro di giornata per l’Italia è arrivata dal quattro di coppia pesi leggeri maschile, di Giulio Acernese, Francesco Squadrone, Giacomo Costa, Alberto Zamariola, che hanno stroncato la resistenza degli avversari con una gara di testa, trionfando davanti a Francia e Irlanda. Medaglia di bronzo per il quattro con Under 23 maschile, di Mirko Cardella, Matteo Della Valle, Nunzio Di Colandrea, Matteo Sandrelli, timoniere Filippo Wiesenfeld, che al termine di una gara molto combattuta hanno concluso in terza posizione a soli 63 centesimi dall’oro, andato all’Australia per nove centesimi sulla Gran Bretagna, e per il quattro di coppia Under 23 maschile, di Riccardo Jansen, Salvatore Monfrecola, Gustavo Ferrio, Emanuele Giarri, che al termine di una gara in rimonta hanno concluso in terza posizione dietro a Gran Bretagna e Germania.