Il secondo atto del Campionato Italiano Velocità Terra ha regalato a Funny Team un bottino certamente più cospicuo rispetto all’apertura di Gattinara, con quattro risultati utili su cinque e con il solo Enrico Ruzzante costretto a dare forfait.

Al Val d’Enza Sportpark, lo scorso fine settimana, è arrivato il riscatto deciso di Peter Stecca, salito sul secondo gradino del podio nel gruppo 2 TAX alla prima edizione dell’Autocross Val d’Enza Reverse, al termine di una trasferta caratterizzata da alcune noie di natura tecnica.

Il pilota di Martellago, alla guida della sua Mitsubishi Lancer Evo VIII, è stato più forte delle avversità ed il secondo posto ottenuto diventa il punto di rilancio nella rincorsa al CIVT 2021.

“Non male ma abbiamo avuto ancora problemi” – racconta Stecca – “ed il Sabato è stato disastroso. Siamo riusciti a percorrere un giro nelle qualifiche e questo ci ha permesso di partire ultimi ma almeno di partire per le tre manche della Domenica. I postumi di Gattinara si sono fatti sentire. Nella prima manche siamo partiti settimi e ci siamo avvicinati al terzo, nella seconda manche sempre al quarto posto perchè la pista era diventata orribile e, a causa delle buche, per due volte siamo finiti su due ruote. In terza manche siamo partiti bene, prendendo il comando, ma, grazie alla brillante di idea di bagnare le prime quattro curve, siamo scivolati e siamo stati centrati da Negri ed Amatori. In semifinale siamo riusciti ad essere i migliori ed in finale, dopo essere stati a ridosso del primo, un problema all’alternatore ha reso lo sterzo di legno. Sudando sette camice siamo riusciti a conservare una seconda posizione significativa.”

In scia al veneziano si insediava un buon Luca De Fortunati, quarto sulla sua Subaru Impreza.

Scendendo nel gruppo 3 Kart Cross a sorridere è stato Adriano Fontana, firmatario del terzo gradino del podio a bordo del proprio Yacar, motorizzato Yamaha, mentre il compagno di colori del pilota di Polverara, Enrico Ruzzante, parcheggiava di capotta e dava l’addio alla gara.

“Abbiamo sofferto nelle qualifiche” – racconta Fontana – “perchè la pista era molto veloce e tecnica ma abbiamo migliorato nelle successive manche. In finale siamo riusciti a portare a casa un terzo posto sudato, facendo gli ultimi due giri con la ruota anteriore destra bucata. Grazie a tutta la mia famiglia, sempre al mio fianco, ed alla scuderia Funny Team, un bel gruppo di persone e piloti che valorizza molto il rapporto umano oltre a quello sportivo.”

Non è riuscito nell’intento di ripetere la bella vittoria di Gattinara Massimo Ruzzante, sempre impegnato in gruppo 3 Kart Cross, autore di una opaca sesta piazza finale.

Per la scuderia di Abano Terme il calendario del Campionato Italiano Velocità Terra 2021 riserverà ora uno degli appuntamenti più sentiti dell’intera stagione con il terzo atto, previsto per i prossimi 1 e 2 Maggio, con la seconda edizione dell’Autocross Paese di Vighizzolo d’Este, in provincia di Padova, che potrà considerarsi a tutti gli effetti la propria gara di casa.