Inatteso in casa Napoli, è stata bloccata la partenza di Marek Hamsik quando ormai il trasferimento al Dalian Yifang pareva certo. Il club campano, si legge in un comunicato, «ha deciso di soprassedere alla cessione di Marek Hamsik ai cinesi poiché le modalità di pagamento della cifra pattuita non collimano con gli accordi precedentemente raggiunti». Pare che il club cinese volesse pagare in più rate i 20 milioni pattuiti per definire l’acquisto del capitano dei partenopei. Una soluzione che il presidente Aurelio De Laurentiis non ha voluto accettare. Era stata messa in discussione, ieri, anche la formula del trasferimento: il Napoli avrebbe imposto la cessione a titolo definitivo, mentre il Dalian avrebbe voluto il prestito con obbligo di riscatto. Una notizia inaspettata, visto che martedì sera Hamsik era stato festeggiato e salutato dai compagni di squadra.