Un esordio pirotecnico per l’Under 18 regionale della Vis Casilina. I ragazzi di mister Roberto Papotto hanno travolto il Castel Madama in campo esterno con un roboante 8-4. Il capitano e attaccante classe 2005 Andrea Cordioli parla della prima sfida di campionato dei capitolini: “Siamo stati sempre in vantaggio e abbiamo avuto il pallino del gioco in mano senza mai rischiare veramente. Nel secondo tempo, poi, abbiamo dilagato e ci siamo andati a prendere questi tre punti. Potevamo fare sicuramente meglio in fase difensiva, ma davanti abbiamo dato tutti un contributo importante: ci sono stati sei marcatori diversi, segno che questa è una squadra con tante soluzioni”. Lo stesso Cordioli è andato a bersaglio due volte come Gargiuoli, poi un sigillo a testa per Ludovici, Valente, Torcolini e Bianchi. “Il nostro gruppo è molto contento di misurarsi in una categoria regionale – rimarca il capitano – Inoltre siamo convinti di poter ben figurare: l’obiettivo minimo è di stare nelle prime cinque posizioni del girone, poi vedremo partita dopo partita dove potremo arrivare”. Cordioli è al suo secondo anno nel neonato club della Vis Casilina, ma già sente un certo senso di appartenenza: “Portare la fascia al braccio è sicuramente una responsabilità in più, ma vivo questa situazione molto tranquillamente” spiega l’attaccante che poi parla del rapporto con mister Papotto: “E’ il primo anno che lavoriamo assieme. E’ sicuramente un tecnico esperto e preparato, ci sta proponendo la sua idea di calcio e ci fa vedere cose nuove. A volte usa il “bastone”, in altri casi la “carota”, ma lo fa per stimolare il gruppo a dare il massimo e noi cerchiamo di seguirlo”. Nel prossimo turno l’Under 18 regionale della Vis Casilina farà il suo esordio casalingo ospitando il Villalba: “Vogliamo fare bene alla prima in casa, cercando di dare continuità al successo di Castel Madama” conclude Cordioli.

Articolo precedenteAtletica Frascati, primato regionale per la 3×1000 Cadetti, Polonska e Saccardo brillano a Cecchina
Prossimo articoloGhirardi e Ghisu svettano nel weekend