Un ulteriore rinforzo per il rush finale della Terza categoria della Vis Casilina. Claudio Dantimi, centrocampista centrale classe 1989 che ha un recente passato in categorie importanti (appena quattro anni fa, ad esempio, ha stravinto il campionato di Prima categoria da protagonista con la Roma VIII), si è aggregato al gruppo di mister Stefano Pasquini. Dantimi era stato uno dei “colpi estivi” della Polisportiva Borghesiana del presidente Enrico Gagliarducci nella scorsa estate, poi il Covid aveva bloccato il campionato dopo appena tre giornate e ora il centrocampista ha ritrovato il massimo dirigente alla Vis Casilina: “Lui mi aveva detto più volte di giocare con questo gruppo in Terza categoria, ma all’inizio della stagione non me la sono sentita – spiega Dantimi – Col passare dei mesi, però, il richiamo del campo è stato troppo forte. Ho chiesto inizialmente al presidente di potermi allenare, ma alla fine ho deciso di farmi tesserare e domenica scorsa ho fatto un nuovo “esordio” subentrando al posto del capitano Miro Sbraglia che ha subito un infortunio. E’ stata tosta perché in un anno e mezzo praticamente non avevo giocato nemmeno più a calcetto o calciotto con gli amici, però cercherò di dare il mio contributo a questa squadra nel finale di stagione”.

Dantimi, che ha ritrovato alcuni ex compagni delle precedenti avventure, non ha mai usato mezze misure in carriera e non lo fa nemmeno ora: “Qui c’è un bel gruppo e una squadra valida, speriamo di vincere”. Nel giorno del suo esordio, la Vis Casilina ha travolto con un 4-0 esterno l’Alessandrino: “Abbiamo sbloccato subito il risultato con Caponera, poi la squadra ha gestito la gara in modo sereno e ha legittimato la vittoria”. Ora la Terza categoria del club capitolino è a un solo punto dalla capolista Borgata Tor Sapienza e a +2 sulla Fidelis terza perché nello scontro le due contendenti hanno pareggiato 3-3. “Mancano ancora nove partite e ci giocheremo le nostre carte. L’anno prossimo? Vedrò il da farsi a fine stagione, il presidente Gagliarducci è ambizioso e vuole fare sempre le cose per bene”.

Articolo precedenteBasket, Ssd Colonna, under 19, Milani: “Vogliamo far crescere i ragazzi e portarli coi grandi”
Prossimo articoloFunny Team sui primi due gradini del podio al Volta Offroad Arena