Le scorpacciate dell’Eccellenza femminile del Valmontone 1921 non sembrano conoscere limiti. Le ragazze di mister Luigi Colantuoni, dopo un sontuoso inizio di campionato, hanno debuttato in Coppa Italia con un’altra goleada: battuta ed eliminata la Lupa Frascati con un netto 7-1 nel match di domenica scorsa. “Nel primo tempo non abbiamo cominciato in modo brillante, ma poi abbiamo ingranato e ci siamo sciolte – dice il centrocampista centrale classe 1997 Alessandra Piconi, ritratta nella foto di Roberto Benedetti – Comunque affrontavamo la squadra attualmente seconda del nostro girone di campionato e dunque abbiamo fatto una buona gara”. La Piconi parla del suo inserimento nel gruppo giallorosso: “Ho cominciato ad allenarmi qui ad aprile, dopo l’avventura al Latina. Da subito sono stata accolta alla grande all’interno del gruppo e quella è la principale forza di questa squadra, nonostante ci siano diversi volti nuovi rispetto all’anno scorso”. Nonostante la giovane età, la Piconi è tra le più esperte a livello calcistico: “Sono in questo sport da oltre dieci anni, è una mia grande passione. So quanto è forte questa squadra, ma preferisco volare basso: dobbiamo confermare il nostro valore partita dopo partita perché avere un atteggiamento presuntuoso potrebbe essere molto pericoloso. Pensiamo ad arrivare il più in alto possibile nel nostro girone, poi ci saranno i play off e praticamente sarà come cominciare una nuova fase di campionato”. Il centrocampista spende belle parole anche per il club: “Tra le società che hanno un settore maschile e femminile, questa è una di quelle che ha dimostrato di tenerci tantissimo alle ragazze. Ci danno la medesima importanza degli uomini e sono costantemente vicini alle esigenze del nostro gruppo”. Domenica si torna a giocare in campionato per la sfida col Sora: “Una squadra ostica, molto fisica: probabilmente l’avversario più difficile da affrontare. Noi dovremo portare la gara sui binari a noi preferiti, imponendo la nostra qualità di gioco”.

Articolo precedenteBasket in carrozzina, serie A, si torna in campo
Prossimo articoloMarino Pallavolo, under 17 Eccellenza, Murante: “In questa società posso crescere al meglio”