Fabio Garzina
Fabio Garzina

Il Consalvo è pronto per tuffarsi nei campionati agonistici. Le varie squadre allestite dal club capitolino stanno ultimando la fase di preparazione: l’esordio ufficiale avverrà per tutte a metà ottobre. Fabio Garzina, che affianca Massimo Del Monaco nel ruolo di responsabile del settore agonistico, parla delle selezioni del Consalvo ai nastri di partenza.

«Nel corso delle ultime settimane ci sono state due novità: una è stata rappresentata dalla partenza del gruppo Juniores che sarà allenata da Giuseppe Centrone e giocherà nella categoria regionale C, anche se le partite ufficiali (per motivi di dimensioni di campo, ndr) le dovrà disputare sul terreno di gioco del De Rossi. L’altra è stata la nascita del secondo gruppo Under 16 affidato a mister Paolo Schiavi che giocherà un campionato sperimentale e fungerà da serbatoio per il gruppo “principale” guidato da mister Angelo Maura: avevamo diverse richieste di iscrizioni per ragazzi nati nel 2003 e nel rispetto della filosofia del Consalvo, che cerca sempre di accontentare le richieste di tutti, abbiamo deciso di formare questo secondo gruppo. Per ciò che concerne gli obiettivi, il quadro è abbastanza chiaro: la Juniores è composta da uno “zoccolo duro” storico che viene dal nostro settore giovanile e che non volevamo “lasciare per strada”. Il gruppo Under 17 di mister Sergio Del Monaco e quello Under 16 di mister Maura possono ambire alle posizioni di testa, ma sono sicuro che pure il gruppo Under 15 di mister Emanuele Aiuto saprà crescere in maniera importante. D’altronde quello è l’obiettivo principale che abbiamo al Consalvo: far migliorare i nostri ragazzi in un clima molto sereno, mettendo loro a disposizione dei tecnici qualificati e molto preparati». Garzina, che sarà anche allenatore del gruppo Esordienti 2007, è ormai da tempo una delle presenze fisse nello staff del Consalvo.

«Qui ho mosso i miei primi passi da calciatore, poi oltre dieci anni fa ho portato mio figlio a giocare in questa società e nel 2012 ho fatto il corso da istruttore di Scuola calcio, iniziando ad allenare i più piccoli. Il Consalvo è certamente un club speciale per me».