Nel settore agonistico dell’ULN Consalvo che ha raddoppiato i gruppi rispetto alla passata stagione (da due a quattro squadre ai nastri di partenza dei campionati giovanili) la squadra maggiore sarà l’Under 17 provinciale. Un gruppo reduce dalla fantastica cavalcata vincente nell’Under 16 che ora è chiamato ad aprire un nuovo ciclo, considerando che l’ex mister Emanuele Aiuto ha preso in carico la nuova Under 14. Per ereditare il suo ruolo, il club capitolino ha scelto un tecnico molto esperto come Giuseppe Centrone, al settimo anno all’interno dell’ULN Consalvo. “Mi sento parte di questo ambiente, sono felicissimo di essere qui. Abito a due passi dal campo e questo è un matrimonio felice e molto solido”. Centrone, che l’anno scorso aveva allenato la Scuola calcio, tornerà nell’agonistica dopo un po’ di tempo: “Quando la società mi ha prospettato questa ipotesi, mi sono messo a disposizione perché anche io avevo voglia di tornare a lavorare coi più grandi. Ma non mollo i bambini visto che continuerò a seguire anche un gruppo dei 2013”. Centrone è soddisfatto dell’impatto avuto con la squadra: “Molti di questi ragazzi hanno vinto il campionato Under 16 e vengono da un lungo periodo assieme a mister Aiuto che ha fatto un grande lavoro con loro, ma la squadra si è messa subito a disposizione. Nel calcio quello che hai fatto fino a ieri non conta più, i ragazzi lo sanno e hanno ancora fame di successi. Abbiamo perso qualche elemento, ma altri ne sono arrivati e ci sono tutti i presupposti per fare bene: ripartiamo in pole position, non ci nascondiamo”. Il gruppo di Centrone si sta allenando dallo scorso 5 settembre, ma per l’esordio in campionato bisognerà attendere fino al 23 ottobre: “Finora abbiamo un paio di test in famiglia con l’Under 16 regionale. Domenica disputeremo un’amichevole contro un’altra società. La filosofia a livello tattico è quella dello scorso anno, poi ci saranno anche dei piccoli correttivi perché ogni allenatore ha un suo modo di vedere il calcio, ma non faremo rivoluzioni perché non servono in questo momento”.

Articolo precedenteSoftball, serie A1, fra semifinali e play-out
Prossimo articoloFestival Nazionale dell’Economia Civile, serata di musica a Firenze con Ruggeri, Grandi e Romano