Il direttore generale Ettore Placidi (foto Ferri)

Il direttore generale del Trastevere Calcio, Ettore Placidi, ha commentato a mente fredda l’amichevole dello stadio Gran Sasso d’Italia, contro L’Aquila, disputata ieri e che ha visto gli amaranto sconfitti per 3-1: «Abbiamo affrontato una squadra che con l’Eccellenza ha davvero poco da spartire e che ieri ci teneva particolarmente a far bene perché al debutto stagionale di fronte ai propri tifosi. Noi abbiamo avuto qualche piccolo intoppo durante il viaggio che ci ha un po’ penalizzato, ma ovviamente non deve rappresentare un alibi per giustificare una sconfitta che non ci preoccupa ma ci fa stare vigili». Il direttore analizza la gara: «Per noi era importante soprattutto valutare l’intera rosa. Quest’anno ci presentiamo con un gruppo profondamente rinnovato e un nuovo allenatore, che a sua volta ha bisogno di conoscere tutti i ragazzi che ha a disposizione. Chiaramente perdere non fa mai piacere a nessuno, ma è meglio farlo ad agosto che non durante il campionato». Il Trastevere tornerà in campo questa settimana per disputare altri due allenamenti congiunti: «Giovedì abbiamo il test con la nostra Juniores, che inizia oggi la preparazione al campionato mentre domenica saremo ad Amatrice per affrontare la squadra locale iscritta alla Promozione. Sarà un modo per valutare e trarre ulteriori indicazioni dal gruppo, ma anche per ribadire il profondo legame che unisce questa società e la famiglia Betturri alle terre amatriciane».