Minacce di sanzioni tra cui l’esclusione dalle coppe europee, attacchi via media e parole forti non sono servite. La battaglia tra la Uefa e i club rimasti a difesa del progetto Super League, ovvero Juventus, Barcellona e Real Madrid va avanti e si sposta su un nuovo terreno, quello della Corte di Giustizia Europea. Le tre società infatti hanno contestato la presunta violazione da parte di Uefa e Fifa delle norme dell’Unione Europea sulla concorrenza, rifacendosi al pronunciamento del Tribunale Commerciale di Madrid che diffidò la Uefa da «adottare qualsiasi provvedimento disciplinare o sanzionatorio». La Uefa replica: «Ci difenderemo con forza».