Roberto Petricone

Dallo scorso 2 settembre stanno sudando per preparare i rispettivi campionati che inizieranno il week-end del 19 e 20 ottobre. Le formazioni del settore giovanile agonistico della Roma VIII, da questa settimana, hanno iniziato a viaggiare con il ritmo “ordinario” di tre allenamenti a settimana a cui i vari tecnici aggiungono delle gare amichevoli per cominciare a prendere confidenza con le partite. Il neo direttore tecnico Roberto Petricone, che affianca il responsabile del settore agonistico Claudio Dell’Uomo, parla delle potenzialità dei gruppi capitolini.

“Essendo ripartiti da zero, abbiamo dovuto formare queste squadre praticamente ex novo. L’Under 17 provinciale è abbastanza completa in tutti i reparti e potrebbe essere comunque competitiva fin da subito. Un discorso simile si può fare sia per l’Under 15 che per l’Under 14 provinciale: forse quest’ultimo gruppo è un po’ più avanti a livello di conformazione dell’organico, mentre l’altro magari ha bisogno di qualche ritocco in più. In entrambi i casi è stata fondamentale la collaborazione del Giardinetti che ringraziamo ancora per la disponibilità dimostrata. Tutti i ragazzi si stanno allenando con serietà ed impegno e questa è sicuramente un’ottima base di partenza” sottolinea Petricone, che si avvale del supporto sul campo del collaboratore tecnico Roberto Brunetti. La Roma VIII proverà anche ad allestire in extremis un gruppo Under 16. “Se ci saranno i numeri giusti, siamo pronti ad iscrivere una squadra anche in questa categoria, altrimenti i 2004 che attualmente sono con noi verranno aggregati con la squadra maggiore. Vedremo nei prossimi giorni” rimarca Petricone. L’esperto direttore tecnico, dopo una carriera da calciatore professionista (giocò con la Primavera della Lazio collezionando anche una presenza in panchina in serie A e poi giocando a lungo con le maglie di Alessandria e Lodigiani, tra le altre) e dopo 21 anni di percorso da allenatore nel settore giovanile (con esperienze anche a Tor Sapienza, Borussia Casilina e Lupa Castelli), si è ritagliato da cinque anni uno spazio nuovo. “Ho fatto già il direttore tecnico alla Lupa Castelli, all’Unicusano Fondi, al Torrenova e alla Borghesiana. Conosco benissimo quest’ambiente e quando mi è arrivata la proposta del patron Virzi e del responsabile dell’agonistica Dell’Uomo non ho pensato alle categorie o al fatto di dover ripartire da zero nella costruzione di questi gruppi. E’ un’avventura che mi affascina e spero di ripagare la fiducia del club” conclude Petricone.