La Spal, per il suo ritorno in Serie A, insieme al suo nuovo sponsor tecnico Macron, ha presentato le nuove divise per la stagione 2017-2018. Il club ferrarese non abbandona la tradizionale prima maglia, ma insieme all’ufficio stile dell’azienda bolognese, ha studiato soluzioni grafiche moderne e accattivanti, compreso un omaggio alla storia di Ferrara, nel cui centro storico, Macron ha anche collaborato al rinnovo dello “Spal store” di via Voltapaletto.

La maglia “Home” riprende dunque quella che fin dai primi anni Sessanta è la tradizionale impostazione della divisa della Spal: a righe sottili bianco azzurre. Il capo ha una vestibilità Slim e gli inserti in micromesh garantiscono traspirabilità e leggerezza. Il collo è a polo con vela in maglieria bianca, stessi dettagli si ritrovano anche sui bordi manica. Sotto al collo, sul retro della maglia, è ricamato il nome del club S.P.A.L. Sempre nel retro il rigato bianco azzurro è interrotto da un ampio riquadro bianco dove compare il nome e il numero del giocatore. Sul petto, a destra il logo Macron, a sinistra lato cuore, lo scudetto del club.

La “Away” è rossa con due strisce verticali bianco azzurre lato cuore. Anche in questa versione il collo è a polo con vela in maglieria bianca come i bordi delle maniche. Sul retro sotto al collo è ricamato in bianco il nome S.P.A.L. Sul petto a destra il logo Macron, a sinistra, sovrapposto alle strisce verticali, lo scudetto del club ferrarese.

La storia di Ferrara è ‘impressa’ nella maglia “Third”, completamente nera con dettagli bianco azzurri nel collo alla coreana e nei bordi manica. Nel corpo nero sulla parte anteriore della maglia compare infatti, in stampa sublimatica, l’immagine del Castello Estense o Castello di San Michele, monumento più rappresentativo della città di Ferrara. Il nome del club è ricamato sul retro sotto al collo, mentre sul petto, in alto a destra il logo Macron, a sinistra, lato cuore, lo scudetto della Spal.