Manca un turno in meno e il Rocca Priora RDP rimane al comando del girone D di Promozione. La squadra castellana, nell’ultimo turno, ha violato il complicato campo della Vis Subiaco per 2-0. Tra i protagonisti “a sorpresa” del match c’è stato il centrocampista classe 2003 Matteo Schioppa, subentrato al posto dell’infortunato Angelucci dopo pochi minuti.

“Ovviamente non me l’aspettavo di poter entrare, almeno non così in fretta. Ma credo di essermi fatto trovare pronto e di avere dato il mio contributo alla vittoria della squadra. Un successo meritato, frutto di un vantaggio procurato a metà primo tempo dalla bella punizione di Graziani e dalla rete alla mezzora della ripresa di Troisi al termine di una bella azione personale. Nella prima frazione è stata una partita complicata, abbiamo un po’ fatto fatica nel creare azioni da gol importanti, mentre nella ripresa siamo riusciti di più a imporre il nostro gioco. Dopo le vittorie al mattino di Atletico Torrenova e Vicovaro sapevamo di non poter sbagliare, ma d’altronde sarà così anche nelle prossime sette partite. Comunque siamo avanti e abbiamo il destino nelle nostre mani: io ci credo e anche il gruppo è concentratissimo sull’obiettivo”.

Per Schioppa è il primo vero anno in una prima squadra: “Ero qui al Rocca Priora RDP già nella passata stagione quando il campionato si è subito interrotto. Quest’anno ho fatto quattro gare da titolare e poi diversi spezzoni di partita, nonostante abbia avuto recentemente un problema con la caviglia e prima ancora il Covid e questo mi abbia fatto perdere un pezzo di campionato. Sento la piena fiducia da parte dello staff tecnico, ora come non mai. Inoltre sono perfettamente inserito in questo gruppo che è realmente una grande famiglia. Tutti mi danno consigli, ma in particolare Trinca, Scacchetti e Troisi”. Il Rocca Priora RDP è atteso dal match interno di domenica contro il Villa Adriana: “Una squadra di buon livello da cui dobbiamo diffidare, inoltre tutti vogliono fare bella figura contro la prima della classe”.

Articolo precedenteJolly Racing Team “d’argento” tra le scuderie del Trofeo Maremma
Prossimo articoloCollecchio Corse, doppio podio in Maremma