La Promozione del Rocca Priora RDP non va oltre il pari interno contro la Vis Subiaco. La squadra castellana non è riuscita ad abbattere il muro della formazione ospite e si è dovuta accontentare dello 0-0 finale, rimanendo per la prima volta in stagione a secco di reti. “Il punteggio finale è abbastanza giusto, anche se ci è rimasta la sensazione di non aver espresso il nostro potenziale – dice il centrocampista interno classe 1999 Daniele Barbusca – Potevamo fare qualcosa di più e non lo abbiamo fatto, in special modo nel primo tempo quando non siamo partiti con la solita aggressività. Diverso l’atteggiamento del secondo tempo in cui ci abbiamo provato fino all’ultimo: è stato annullato un gol per fuorigioco a Ceccarelli sul quale mi sono rimasti veramente tanti dubbi. Alla fine c’è sicuramente un pizzico di rammarico per i due punti persi, ma questo è un girone estremamente complicato e bisogna saper guardare il bicchiere mezzo pieno”. Barbusca, come tutto l’ambiente castellano, è fiducioso nei mezzi del Rocca Priora RDP: “Vogliamo lottare fino alla fine per la vittoria di questo campionato. Sappiamo che ci sono tante squadre agguerrite e ben attrezzate, ma possiamo giocarci le nostre carte”. Per lui si tratta del secondo anno con questa maglia: “L’anno scorso praticamente non abbiamo giocato e quindi questo è il primo vero campionato qui. Finora ho avuto un discreto spazio e devo sempre ringraziare lo staff tecnico per la fiducia che mi concede costantemente”. Nell’ultimo turno di campionato del girone D di Promozione ci sono stati ben sei pareggi e la classifica vede le prime undici squadre raccolte in sei punti: “E’ la conferma di un campionato molto equilibrato in cui c’è da sudare in ogni partita” conferma Barbusca che si proietta al prossimo turno: “Giocheremo mercoledì 1 dicembre per il famoso slittamento causato dalla mancanza di arbitri e faremo visita al Villa Adriana capolista. E’ una sfida importante perché possiamo riscattarci dall’ultimo mezzo passo falso. Si tratta di uno scontro diretto e quindi una vittoria potrebbe darci ulteriore entusiasmo, anche se la prima parte di campionato è già positiva”.