Dieci giornate di squalifica, in tutte le competizioni. È questa la sanzione inflitta dalla Uefa al difensore dello Slavia Praga Ondrej Kudela per «comportamento razzista» nei confronti di Glen Kamara, centrocampista dei Rangers, nel corso della partita di Europa League dello scorso 18 marzo. Kamara aveva accusato l’avversario di averlo chiamato “scimmia”, coprendosi la bocca. E la Uefa ha sanzionato anche la Stella Rossa di Belgrado con due partite a porte chiuse nei tornei europei per le offese e gli insulti a sfondo razzista nei confronti di Zlatan Ibrahimovic apparsi sui social lo scorso febbraio dopo la partita di Belgrado contro il Milan (2-2), valida per i sedicesimi di Europa League.

Articolo precedenteELF CIV, la nuova stagione parte dal Mugello
Prossimo articoloFidaf, tutto pronto per il draft della CFL