Viterbo piange la scomparsa di Renzo Lucarini. Renzo ha rappresentato e continuerà a rappresentare un pezzo di storia della nostra città. Un esempio per i giovani. Tanti. In particolar modo quelli del centro storico, durante gli anni in cui era capofacchino della minimacchina; quei bambini che ha visto crescere e a cui ha insegnato come onorare la divisa da facchino, mentre gli insegnava a scandire il passo. Nel mondo sportivo un riferimento per le giovani generazioni e non solo, sia come persona, sia come delegato della Figc e come uomo di sport in tutti gli altri incarichi che ha ricoperto negli anni. Renzo era un vero signore, di grande umanità. A nome mio personale e in rappresentanza della città di Viterbo mi stringo al dolore dei suoi affetti più cari, alla moglie e al figlio Alessandro, a quello del comitato Centro storico e del mondo sportivo viterbese. 
Giovanni Maria Arena
Sindaco di Viterbo