Libertas Casilina
La Libertas Casilina ha ricominciato a muovere la classifica

Dopo il pesante rovescio interno con il Team Nuova Florida, seguito a una doppia importante affermazione contro Unipomezia e Vivace Grottaferrata, la squadra del patron Umberto Coratti ha impattato per 1-1 sul difficile campo della Vigor Perconti. «Siamo andati in vantaggio molto presto con un gol di Tafuri sugli sviluppi di un calcio di punizione – racconta l’esterno sinistro difensivo classe 1990 Daniele Giorgi -, poi la Vigor ha guadagnato un po’ di campo, ma noi difendevamo con ordine. Nella ripresa i padroni di casa hanno pareggiato grazie ad una rete simile a quella nostra, ma poi non è accaduto altro e alla fine il risultato di parità è stato quello più giusto per quanto avevano mostrato le due squadre. Tra l’altro per noi un pareggio da accogliere sicuramente in maniera positiva perché ci consente di fare un altro passo verso la salvezza: siamo sulla strada giusta, questo è il nostro campionato».

Giorgi, difensore scuola Lodigiani, è ormai da tempo “di stanza” al De Fonseca. «Tra l’altro vivo a pochi passi dal campo e quindi tengo particolarmente a questo club. L’anno scorso, quando giocavamo sotto il nome di Poli Casilina, ho subito un brutto infortunio al ginocchio con la rottura del legamento crociato posteriore. A novembre mister Casarola mi ha nuovamente coinvolto e mi sta dando tanta fiducia: i problemi al ginocchio ormai sono alle spalle, non ci penso più».

Con l’inserimento dell’esterno sinistro, in effetti, Casarola ha potuto sistemare Szeker da centrale difensivo trovando degli equilibri importanti che stanno consentendo alla Libertas Casilina di tenere a distanza la zona rossa. «Domenica avremo una gara casalinga molto importante – dice Giorgi – perché ospiteremo la Vjs Velletri, una delle squadre in corsa per la salvezza. Quando scendiamo in campo, però, non dobbiamo pensare a fare calcoli o tabelle, ma concentrarci sull’appuntamento della domenica e ragionare partita dopo partita».