Christian Eriksen è stato dimesso dall’ospedale di Copenaghen. Il giocatore danese farà rientro nella sua residenza a Odense dopo che giovedì gli è impiantato un defibrillatore cardiaco. Un intervento necessario a causa del malore rimediato da Eriksen nel match contro la Finlandia che ha messo a repentaglio la sua vita. Il defibrillatore sarà temporaneo se, dopo un periodo di circa 2-3 settimane, i medici che valuteranno l’evolversi della situazione riterranno il problema sarà risolto.