Lupa Frascati – Audace 1 – 1 (7-6 d.c.r.)
Lupa: Santi; Ferraro, Molinari, Costantini, Paolelli; Citro, Hrustic (10’st Panella), Schiena (1’st Negro); Pagliaroli, Sebastiani (15’st Muzzi), Pompili (35’st Pallocca). A disp. : Iali, Villa, Amici, Tranquilli, Monni. All . : Pace.
Audace: Peri; Russo, Proietti Mari, Cherchi, Mirti, D’Attilia (25’st Silvestri); Giustiniani, De Vincenzo; Lacertosa (11’st Moselli), Denni, Nije (20’st Pantano). A disp. : De Propris, Capaldo, Borelli, Guida, Tozzi, Tugui. All. : Ciaffi.
Arbitro: Bosco di Ostia Lido. Assistenti: Caprari e Mocanu di Roma 1.
Marcatori: 2’st Sebastiani, 5’st Lacertosa.
Note: 1’ e 4’ rec. ; ammoniti Russo, Mirti, Denni, Pagliaroli; sequenza rigori: Costantini gol, Denni gol, Paolelli gol, Moselli gol, Citro gol , De Vincenzo gol, Pallocca gol, Pantano gol, Muzzi parato, Giustiniani parato, Molinari gol, Silvestri gol, Pagliaroli gol, Mirti parato.

La Lupa Frascati passa il primo turno di Coppa Italia battendo l’Audace Genazzano ai tiri di rigore al Superga di Ciampino.
La Lupa ha espresso un buon calcio, ma ha peccato di cinismo, sprecando tantissime occasioni e concedendo un’unica palla gol all’Audace, brava a pareggiarla subito dopo il gol di Sebastiani e a portarla avanti fino ai rigori, dove si è imposto Matteo Santi, autore di due parate decisive.
Priva di Nohman e Montella, con Panella a mezzo servizio, la LVPA scende in campo per vincere e attacca subito. Dopo un primo quarto d’ora di studio la Lupa affonda bene a destra, bella azione di Pagliaroli e Ferraro e palla respinta sui piedi di Hrustic che da fuori calcia alto.
Dieci minuti dopo occasione mostruosa per i padroni di casa, Pompili lavora bene da sinistra per Schiena, buono il primo dribbling meno il tiro che finisce a lato.
Passano altri cinque minuti e la Lupa potrebbe ancora colpire, Sebastiani in ripartenza manda Pompili in porta ma la conclusione del numero 23 è da dimenticare, palla alta, ci riprova poco dopo Pompili con una rovesciata che sortisce come unico effetto il fischio del direttore di gara lidense Bosco, che ravvisa fallo nell’azione.
Al 37’ la Lupa spreca ancora, stavolta l’assist lo fa Mirti che sbaglia un disimpegno e apre una prateria a Sebastiani, che per due volte scarica addosso a un difensore in ripiegamento. Nel finale una magia di Citro libera Pompili davanti a Peri, quinta occasione sprecata per la Lupa con l’esterno che calcia alto.
Nella ripresa entra Negro, si passa al 4231 e la musica cambia subito. Pompili si fa perdonare con un grande affondo a sinistra e l’assist per Sebastiani, che si gira benissimo e batte Peri con il mancino siglando il primo gol ufficiale della stagione 2021-2022.
Poco dopo però l’Audace pareggia, ripartenza ben orchestrata dagli ospiti che mandano Lacertosa a tu per tu con Santi, destro chirurgico e tutto da rifare per la Lupa.
Il secondo tempo è una girandola di occasioni per la Lupa, che per diverse volte sfiora il colpo vincente. Al 18’ Muzzi, appena entrato, semina il panico a destra e offre un bel pallone a Pagliaroli, che manda alto di testa preso in controtempo.
Poco dopo altra accelerazione di Pompili, bravo ad accentrarsi un po’ meno a tirare, pallone alto, mentre al 28’ è il turno di Negro che calcia bene col sinistro mancando di poco lo specchio.
Nel finale il punteggio non si sblocca, Palloca prova il jolly da fuori ma senza fortuna, mentre una furiosa mischia in area di rigore non produce alcun effetto.
Si va ai rigori, dove Lupa e Audace sono infallibili fino al quinto tiro. Sbaglia Muzzi, ma sbaglia anche Giustiniani, e dopo un altro paio di tiri Santi mette il sigillo sulla vittoria respingendo a mani aperte il penalty di Mirti.
Grande gioia per la Lupa Frascati che all’esordio non sbaglia e passa il turno di Coppa Italia, con il prossimo impegno previsto per domenica prossima.