Finisce pari l’atteso derby di Eccellenza tra Colleferro e Città di Anagni. Un match che il difensore centrale classe 1980 Daniele Lisi commenta così: “Il pallino del gioco ce l’abbiamo avuto quasi sempre noi: abbiamo battuti tanti calci d’angolo, colpito una traversa con Amici col pallone schizzato sulla linea Amici e loro non sono mai stati pericolosi. Poi a inizio ripresa, su una palla persa a centrocampo, è stato bravo Cardinali a realizzare il gol ospite di fatto alla prima azione. Noi siamo stati bravi a non disunirci nonostante sentissimo molto questa partita: abbiamo tenuto le distanze giuste, non c’è stato alcuno sbandamento. Il pareggio è arrivato su un altro calcio d’angolo, con la mia deviazione sul primo palo che ha trovato Tornatore a pochi passi dalla porta. A quel punto loro si sono abbassati e noi abbiamo continuato a spingere, mister Battistelli ha fatto alcuni cambi, ma forse ci è mancata la precisione nell’ultimo passaggio e qualche dubbio è rimasto per un possibile rigore su Felici. Comunque è un punto buono per il nostro percorso di crescita contro una squadra che a inizio stagione ambiva ad un campionato di vertice”.

Per Lisi (ritratto nella foto di Leonardo Pera) è stata una sfida particolare: “Sono di Anagni e lì ho fatto il mio debutto in D: dopo venti anni di carriera è stata la prima volta contro la squadra della mia città e ci tenevo a far bene. La mia fortuna è stato incontrare mister Antonio Battistelli col suo staff che mi hanno trasmesso un grandissimo entusiasmo e mi stanno facendo vivere una seconda giovinezza. Inoltre la nuova proprietà non ci fa mancare nulla, il presidente Giorgio Coviello e il vice presidente Federico Moffa con tutto lo staff dirigenziale sono sempre presenti al campo. Il club ha voglia di investire e sviluppare un progetto che non riguarda solo la prima squadra. Per quanto riguarda noi l’obiettivo è entrare nelle prime sette: salvare la categoria sarebbe un grande risultato in un’annata resa molto complicata anche dalla formula del campionato”. Prossima tappa rossonera a Pontinia: “Giocheremo su campo in erba naturale molto grande e dovremo adattarci. In questo girone c’è grande equilibrio e ogni partita va giocata al massimo” conclude Lisi.