Serata da segnare negli annali per Juventus e Roma, che vincono a mani basse nella seconda giornata di Champions league, E’ goleada Juve nel gruppo H, la squadra di Allegri dopo aver piegato il Valencia in trasferta, dilaga con gli svizzeri dello Young Boys (3-0). Pur privi di Cristiano Ronaldo, i bianconeri dominano con un Dybala sontuoso che regala ai tifosi bianconeri una tripletta esaltante. Ma archiviata la pratica Champions a far rumore in casa Juve sono ancora le notizie fuori dal campo. Sull’uscita di scena dell’ad Marotta ieri è intervenuto il vicepresidente bianconero Pavel Nedved: «Immaginare la Juve senza di lui è difficile. Marotta è stato molto importante per questa società e anche per noi giovani dirigenti. Soprattutto con me è stato immenso». Intanto l’ultima partita casalinga contro il Napoli in campionato ha lasciato strascichi: il Giudice sportivo ha deciso di chiudere per una giornata la Curva Sud juventina per cori razzisti nei confronti di Koulibaly.
Dal canto suo la Roma fa invece un sol boccone del Viktoria Pilsen, travolto 5-0 con tripletta di Dzeko e un gol a testa per Under e Kluivert. Nelle ultime tre partite (campionato e Champions) la squadra di Eusebio di Francesco ha realizzato dodici reti subendone solamente una.