Incredibile partita per la Prima categoria della Cavese Academy 1919. I ragazzi di mister Paolo Lunardini hanno impattato 4-4 sul campo del Vesta al termine di una sfida rocambolesca: sotto di quattro reti a inizio ripresa, i biancoazzurri si sono scatenati e hanno rimontato, costruendo pure le opportunità per vincere come conferma l’attaccante classe 1997 Davide Troiani: “E’ un pareggio amaro, anche se abbiamo recuperato quattro reti. Se avessimo vinto, avremmo guardato la classifica in un altro modo. Nel primo tempo, chiuso sotto per 3-0, abbiamo agevolato gli avversari e non siamo stati bene in campo. A inizio ripresa abbiamo subito pure il quarto gol e a quel punto sembrava finita, invece ci siamo svegliati e in meno di venti minuti abbiamo rimontato anche grazie ai subentrati (tra cui lo stesso Troiani, ndr) e a un cambio di modulo. Hanno segnato due volte Mattogno, una Lorenzo Scarozza e infine ho siglato io stesso il gol del 4-4, ma dopo potevamo anche vincere. Mi è rimasto il rammarico di aver servito due o tre assist che potevano valere la vittoria, poi l’arbitro mi ha pure fermato quando ero a tu per tu col portiere per ammonire l’assistente di parte, una scelta incomprensibile”. La Cavese Academy 1919 è sesta, a sei punti dalla coppia di testa composta da Sporting San Cesareo e Atletico Monteporzio: “L’inizio di stagione è abbastanza positivo, ma qualcosa di più si poteva fare – dice Troiani – Qualche assenza ha pesato, ma l’obiettivo della società è di rimanere in categoria e poi puntare a fare meglio l’anno prossimo. Io, però, sono convinto che se scendiamo in campo con l’atteggiamento giusto ci possiamo togliere delle belle soddisfazioni. Anche l’impatto di mister Lunardini col gruppo è stato buono: è un tecnico preparato e ci può portare in alto”. Troiani è tornato quest’anno a giocare con continuità: “Negli ultimi tre anni sono stato tesserato con la Seconda categoria del Genazzano, ma problemi di lavoro mi hanno consentito di giocare pochissimo. Ora alcuni impegni personali sono più facilmente gestibili, posso coltivare la mia passione per questo sport e quindi sono rientrato in questo gruppo di amici”. La chiusura di Troiani è sul prossimo delicato match interno con la Semprevisa: “Non li conosco bene, leggo che hanno gli stessi nostri punti e quindi sarà una partita tosta, ma noi guardiamo in casa nostra e siamo convinti di poter fare bene”.

 

Articolo precedenteUnited Volley Pomezia, serie B1 femminile, Corvese: “Ad Arzano potevamo conquistare almeno un punto”
Prossimo articoloCalcio, ULN Consalvo, under 15, Boke: “L’obiettivo è giocare bene e arrivare nelle zone alte”