Non solo campionato. Anche per Inter e Milan è giunta l’ora di cimentarsi nelle sfide di Champions League. Entrambe stasera le rivedremo in campo alle 21. I nerazzurri, inseriti nel girone D con i moldavi dello Sheriff Tiraspol, gli ucraini dello Šachtar Donec’k ospiteranno a San Siro il Real Madrid. Girone B di qualificazione molto più complicato attende i rossoneri che dovranno vedersela con il Porto, l’Atletico Madrid ed il Liverpool che incontra stasera all’Anfield.

Milan – Liverpool è un autentico classico in ambito europeo tra due delle squadre più titolate. La memoria va chiaramente alle finali del 2005 e del 2007 concluse con una vittoria per parte. Per gli amanti delle statistiche il Milan, che ha vinto solo una delle ultime tredici gare europee contro squadre inglesi, torna sette anni dopo a disputare una gara di Champions. I Reds alla vigilia sono considerati i favoriti del girone e scenderanno in campo con i favori del pronostico con BetFlag che banca l’1 a 1,48, lontano dall’X a 4,65 e con il 2 a 5,95. Lo scorso anno il suo cammino si è interrotto ai quarti di finale dopo la sconfitta nel doppio confronto con il Real Madrid. Intanto in Premier League la formazione in maglia rossa ha conquistato dieci punti in quattro partite. Per il Milan sarà, quindi, l’avversario ideale con cui confrontarsi dopo l’ottimo avvio in campionato con tre vittorie consecutive e la testa della classifica.

L’allenatore Klopp dovrà fare a meno di Elliot e Minamino. In difesa Konaté e Van Dijk sarà la coppia centrale con Alexander-Arnold e Robertson ad agire sulle fasce. A centrocampo agiranno Thiago. Fabinho e Henderson a sostegno del tridente Salah, Roberto Firmino e Mané.

Pioli, il tecnico rossonero, proporrà sicuramente in attacco Zlatan Ibrahimovic e Maignan tra i pali con Kjaer al centro del reparto arretrato con Tomori e Calabria sulle fasce. A centrocampo spazio a Saelemaekers, Brahim Díaz e Rafael Leão.

Da tripla, per la bandiera delle scommesse Inter – Real con l’1 a 2,43, l’X a 3,55 ed il 2 a 2,70. Lo scorso anno i nerazzurri, contro la formazione quest’anno allenata da Ancelotti, rimediarono due sconfitte che preclusero loro la possibilità di superare il turno. Sempre per gli amanti delle statistiche le due squadre si sono incontrate diciassette volte con un sostanziale equilibrio finale: otto vittorie per gli spagnoli, sette per i nerazzurri e due soli pareggi.

L’Inter, scenderà in campo oltre per riscattare, oltre ai due stop della scorsa Champions, il rocambolesco mezzo passo falso a Genova contro la Sampdoria. Simone Inzaghi dovrà fare a meno di Sensi e forse potrà recuperare Bastoni. Handanovic prenderà posto tra i pali con una difesa a tre composta da Skriniar, De Vrij e Bastoni. Confermata la coppia d’attacco Dzeko – Lautaro con Darmian, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Perisic di supporto. Sul versante opposto Ancelotti dovrà fare a meno degli infortunati Kroos, Ceballos, Bale e Jovici. Benzema ancora una volta sarà al centro dell’attacco con Hazard e Vinicius Junior di sostegno.