Con il morale alto in quanto reduci da una vittoria in campionato, questa sera, alle 21, la Lazio e la Juventus tornano in campo per almeno ipotecare il passaggio agli ottavi di finale nei rispettivi gironi di Champions. Per entrambe turni casalinghi con i laziali che ospitano lo Zenit San Pietroburgo. Quattro i punti che dividono in classifica le due compagini impegnate nel girone F e per il tecnico biancoceleste Simone Inzaghi una ghiotta occasione per rendere incolmabile il distacco e pensare positivo per proseguire l’avventura in Coppa. Pochi dubbi sulla formazione particolarmente offensiva che verrà schierata con il trio d’attacco composto da Luis Alberto, Correa ed Immobile, perdurando l’assenza Milinkovic. Tra i pali potrebbe tornare in campo il recuperato Strakosha, forse preferito a Reina che comunque non lo ha fatto rimpiangere. Il tecnico degli ospiti Sergej Semak, invece, ha recuperato due perdine importanti del suo scacchiere come Azmoun e Driussi che però potrebbero essere della gara ma non dal fischio d’avvio. Disco verde sulla lavagna di BetFlag per la formazione laziale che banca l’1,73 a 1,73, che arrotonda a 3,85 per l’X e con il 2 a 4,50.

Popolare, invece, l’1 della Juventus a 1,12 che ospita gli ungheresi del Ferencvaros già sconfitti in trasferta il 4 novembre scorso per 4 a 1 al Puskás Aréna grazie ad una doppietta di Morata ed ai gol di Dybala e Divali. Tutta da inventare la difesa con Pirlo che potrebbe essere costretto a mandare in campo Danilo, De Light e Alex Sandro a difendere la porta di Szczsny. In attacco Dybala potrebbe trovare posto preferito a Morata e Kulusevski al fianco di Ronaldo. Con un solo punto all’attivo nel gruppo G conquistato grazie ad un pareggio casalingo contro la Dynamo Kiev, i ragazzi di Serhij Rebrov scenderanno in campo per provare a conquistare una vittoria che manca dal settembre del 1995, venticinque anni durante i quali hanno conuistato solo tre pareggi e ben cinque sconfitte. Giustificato il 2 offerto altissimo a 19,70 dalla bandiera delle scommesse e che propone l’X a 3,85.