E’ tempo di esordio per l’Under 16 regionale dell’Atletico Roma VI. I ragazzi di mister Gianluca Balletti apriranno le danze con il match esterno sul campo del Consalvo: “Anche loro, come noi, vengono da un campionato provinciale – spiega l’allenatore – Ci sarà la difficoltà di giocare su un campo di piccole dimensioni e inoltre conosco bene il loro tecnico Carlo Vanni che è molto preparato. Ci sarà da soffrire, ma vogliamo iniziare bene. I ragazzi stanno lavorando nel modo giusto sia a livello atletico che tecnico-tattico: i presupposti per fare una buona stagione ci sono, poi sarà il campo a dare i responsi”. Balletti ha già guidato questo gruppo nella parte finale della scorsa stagione: “In linea di massima il gruppo è rimasto lo stesso, ovviamente con qualche innesto che ci potrà dare una mano. L’anno scorso siamo arrivati al secondo posto del campionato provinciale, perdendo lo scontro diretto con lo Sporting San Cesareo. Ma per essere il primo anno insieme credo che questi ragazzi abbiano fatto il massimo”. Balletti parla del salto nel regionale che attende il suo gruppo: “Quest’anno la musica è diversa, dobbiamo fare un passo in più, se non due. La categoria regionale porta a un impegno diverso dal punto di vista tecnico, tattico e atletico. Stiamo lavorando col direttore sportivo Eugenio Toti e con il direttore tecnico Roberto Petricone sulla testa dei ragazzi che dovranno aspettarsi battaglie in ogni partita. L’obiettivo prima di tutto è quello di salvare la categoria, poi se viene qualcosa di più meglio ancora”. Balletti non ha avuto dubbi sulla sua permanenza all’Atletico Roma VI: “Il rapporto con la società è stato ottimo sin dal primo momento, sono molto contento di stare qui. Questo è un club organizzato dove c’è collaborazione e si lavora bene. Dopo appena un anno di vita, i risultati già si cominciano a vedere e questo è grazie al lavoro fatto dal presidente Luigi Paoletti e da tutto lo staff”.

Articolo precedentePadova Auto e Moto d’Epoca 2022, fari puntati su ACI Storico
Prossimo articoloFX Italian Series, Babuin vince, Marchesini e Bolzoni in vetta