Davide Di Cairano

L’Albalonga ha trovato domenica scorsa la prima vittoria esterna stagionale. E’ accaduto sul campo dell’Aquila Montevarchi, sconfitta per 1-0 grazie ad un gol in avvio di ripresa di Davide Di Cairano. Il centrocampista classe 2000, arrivato due anni fa dal Monte Grotte Celoni con cui aveva disputato un campionato di Eccellenza, è al primo sigillo in assoluto con la maglia azzurra. “La dedica? Direi a me stesso, ma al di là della soddisfazione personale sono contento che l’Albalonga abbia conquistato tre punti importanti”.

E meritati, secondo l’analisi dello stesso centrocampista. “Abbiamo preparato anche questa partita nel dettaglio, come fa sempre mister Mauro Venturi. Loro sono rimasti in dieci alla fine del primo tempo, ma noi già in parità numerica avevamo sfoderato una buona prestazione. Il gol è stato frutto di un tiro non perfetto di Cardillo che è diventato il miglior assist per me, poi abbiamo gestito bene il vantaggio e portato a casa un’altra preziosa vittoria”. L’Albalonga è quarta in classifica nel girone E di serie D, a due soli punti dalla vetta. “La classifica fa piacere, ma al momento è inutile guardarla perché mancano ancora tantissime partite da giocare. Non abbiamo obiettivi precisi, ma solo l’idea di andare in campo gara dopo gara per cercare di fare il massimo”. Di Cairano è stato tra le poche note liete della stagione scorsa della formazione azzurra e, con i tre tecnici che ha avuto, ha quasi sempre trovato spazio tra i titolari. “Devo ringraziare tutti gli allenatori che ho avuto qui all’Albalonga perché mi hanno dato sempre fiducia e da ognuno ho imparato qualcosa. Ma so bene che c’è ancora tanto da lavorare”. Nel prossimo turno i castellani ospiteranno il Trestina che al momento ha solo un punto in meno in classifica. “Non conosciamo benissimo i prossimi avversari, ma il mister e il suo staff ci sapranno sicuramente dire qualcosa in settimana. Vogliamo cercare di allungare questo buon momento positivo” conclude Di Cairano.