Condividi
Lazio calcio a 5
Calcio a 5 femminile, c'è Locri-Lazio

Alla fine la partita di campionato tra lo Sporting Locri e la Lazio calcio a 5 femminile si giocherà. La squadra calabrese avrà la possibilità di chiudere la propria stagione grazie all’aiuto della Federcalcio e alla risonanza mediatica avuta negli ultimi giorni.
E’ fra le altre cose una partita tanto importante per il contesto quanto per la classifica. All’andata finì 3-2 per la Lazio a Roma, ma domenica sarà tutta un’altra gara: da una parte il Locri, con le calabresi in corsa per un posto nelle final eight di coppa Italia. Dall’altra le biancocelesti seconde in classifica e sconfitte una sola volta in stagione. Il capitano Pamela Presto che ha parlato così della gara di domenica prossima

Domenica si giocherà a Locri . Una gara sulla quale si è molto discusso, che ne pensi?
“Credo che le discussioni e i proclami siano utili fino a un certo punto e in situazioni come queste la cosa migliore sia fare qualcosa di concreto. Perciò giocare era ed è la scelta migliore per tutti noi e per l’intero movimento”.

Sarebbe stata una sconfitta per il futsal e per lo sport non giocare?
“Essendo calabrese (di Reggio Calabria ndr) penso che giocare questa partita significhi soprattutto difendere la nostra terra dai pregiudizi, dalla cattiva informazione e dalla cronaca che ci ha sempre visti protagonisti in modo negativo. La sconfitta più grande è soltanto di chi ha contribuito a creare questa situazione di disagio e difficoltà”.

Contro il Locri sarà una gara importante ma difficile anche per il contesto, che partita ti aspetti?
“A prescindere da tutto ciò che è successo per noi è una gara importante in vista delle final eight, per cui non ci lasceremo distrarre da fattori esterni e ci concentreremo solo sul match. Il Locri è un’ottima squadra che all’andata ci ha messo in difficoltà. Domenica ancora di più ci terrà a fare bene e a vincere davanti al proprio pubblico”.

Un messaggio per le ragazze del Locri?
“Alle ragazze voglio dire che ora più che mai devono rimanere unite e non devono rinunciare a questo loro sogno. Noi giocatrici facciamo tanti sacrifici per amore di questo sport e nessuno potrà mai privarci della nostra passione, delle nostre speranze e dei nostri sogni”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here