Sono state assecondate, le aspettative di Giacomo Scattolon rivolte alla Targa Florio, terza manche del Campionato Italiano Assoluto Rally svoltasi nel fine settimana sulle strade della provincia di Palermo. Un passaggio fondamentale in ottica tricolore, in virtù del coefficiente maggiorato proposto dall’appuntamento. Il terzo miglior tempo, fatto registrare sulla settima prova speciale, ha permesso al portacolori di Aci Team Italia di aggiudicarsi la sesta posizione finale. Un risultato che – di riflesso – consolida la terza posizione nella classifica del Campionato Italiano Rally Promozione, serie tricolore posta come obiettivo stagionale.

Facendo fronte ad alcune difficoltà iniziali – dovute alle condizioni atmosferiche – il feeling con la vettura si è confermato crescente nel prosieguo di gara. Un banco di nebbia misto a pioggia scrosciante, accusato durante il primo giorno – avevano penalizzato l’alfiere della scuderia Movisport, affiancato in abitacolo da Giovanni Bernacchini, portandolo a dover recuperare nella seconda giornata di gara il conseguente gap accumulato.

Il “particolare” asfalto della corsa più antica al mondo ha messo a dura prova la Skoda Fabia Rally2 Evo messa a disposizione e curata in campo gara da Erreffe Rally Team in concerto con Pirelli, al quale era affidata come consuetudine la “gommatura”. Una disamina positiva, quella espressa dal pilota pavese a margine dell’esperienza siciliana al volante della vettura boema:

“Il primo giorno abbiamo leggermente sofferto le condizioni meteo. Scarso grip sulle prime prove e successivamente pioggia ma soprattutto nebbia a banchi che si è presentata durante il nostro passaggio. Questo ha fatto sì che sull’ultima prova non potessimo spingere come volevamo. Il secondo giorno siamo riusciti a mantenere un buon passo, quello che avevamo previsto nelle precedenti fasi di gara. É stata una gara molto tecnica, con condizioni di fondo da interpretare. Sono soddisfatto della vettura e del lavoro del team, con il quale abbiamo condiviso scelte risultate decisive ai fini del risultato”.

Il prossimo appuntamento di campionato vedrà protagonista l’asfalto di Alba e le sue colline, il 24-25 Giugno, con un format di gara che si svilupperà prevalentemente nella giornata di sabato, anticipata dalla prova spettacolo in programma la sera del venerdì.

Articolo precedenteRally Adriatico, Riccardo Rigo nel ruolo della lepre
Prossimo articoloBB Competition e il campionato italiano assoluto rally