Dal 7 al 11 Luglio la comunità mondiale degli appassionati e praticanti di BikeErg, la disciplina ideata e promossa dalla Concept 2 che utilizza le moderne bike realizzate con la stessa concezione dei vogatori di indoor rowing, si sfiderà nei World Sprints della specialità, una gara virtuale sulla distanza di 4000 metri, aperta a tutti, che consentirà ai partecipanti di confrontarsi pedalando in casa propria, in un box o nella propria palestra. Le uniche condizioni sono quelle di disporre di una BikeErg della Concept 2 e di spingere più forte possibile.

Sono già numerose le iscrizioni arrivate da ogni parte del mondo, e naturalmente anche dall’Italia e gli organizzatori confidano di poter superare il numero degli atleti partecipanti dell’anno scorso. Nell’edizione precedente anno furono oltre 450 gli atleti in gara in rappresentanza di 23 paesi. Fra gli italiani attesi gli specialisti Alessandro Andreolli, Emanuele Romoli, Stefano D’Urso, e Ciro Annone fra gli uomini e Laura Ghioldi fra le donne.

Le gare saranno aperte dalle diverse categorie, dai 12 anni (e under) a quella che raccoglie atleti dai 70 ai 79 anni sia per gli uomini che per le donne. Nella passata edizione l’atleta più giovane a partecipare alla prova fu lo statunitense Lolo Gilles di soli 7 anni mentre la più anziana, l’altra atleta Usa, Joanne Marriott di 81 anni.