Bici, arte, natura ed enogastronomia: dal 26 al 28 aprile 2019 a Buonconvento (Siena) tornano le emozioni del “Festival di Nova Eroica” e per tre giorni la bellezza della fatica incontra la bellezza del territorio, regalando un’esperienza unica tra sport e cultura.

Qui il tempo si ferma e il meraviglioso centro storico del paese diventa palcoscenico un calendario che racconta la qualità della vita, scandita da ritmi lenti ancora a misura d’uomo.

Le piazze e i caratteristici vicoli si vestono a festa e si animano con mercati, street food a base di prodotti tipici, spettacoli e mostre itineranti

Voluto e organizzato dalla Pro Loco di Buonconvento, Il festival ospita la “Nova Eroica”, format ciclistico firmato Eroica che permette a tutti i tipi di bici (da quelle vintage a quelle al carbonio o quelle in alluminio) di percorrere un tratto dello storico tragitto che si snoda tra le strade bianche di una delle terre più belle del mondo.

Race, Ride, Relax è l’invito di questa edizione: a Nova Eroica infatti, si corre per vincere (Race), in un territorio magnifico (Ride) godendo dell’enorme patrimonio di bellezza e gusto che caratterizza il mondo Eroica (Relax).

Tra le novità sabato 27 riservate ai ciclisti, la corsa per i giovanissimi e Nova Eroica Family, l’evento a pedali studiato per le famiglie.

Ma la tre giorni sarà occasione di festa non solo per chi ama i pedali: il “Festival di Nova Eroica” infatti proporrà tanti appuntamenti per grandi e piccini, a partire dal “Mercato nel borgo”, un curioso viaggio alla scoperta di piccoli produttori ed artigiani che nel caratteristico centro storico toscano (via Soccini e via Roma), racconteranno l’eccellenza dei prodotti toscani e italiani.

Piazza Matteotti si trasformerà invece in un vero e proprio paradiso dei golosi con il “Ristorante di Strada” ideato dai ristoratori di Buonconvento che proporranno le loro specialità a pranzo e cena mentre i bar del paese offriranno i loro aperitivi accompagnati da musica.

Il programma sarà scandito da numerosi momenti di intrattenimento e divertimento come gli amatissimi cooking show (sabato e domenica pomeriggio) in teatro o gli incontri con i grandi protagonisti dello sport.

Inoltre nei giorni del Festival sarà possibile visitare anche il Museo d’Arte Sacra della Val d’Arbia, allestito all’interno del meraviglioso palazzo liberty Ricci Soccini e al Museo della Mezzadria Senese, ospitato nei suggestivi spazi seicenteschi di un antico granaio padronale, che raccontano la storia di questo angolo di Toscana.