Obiettivo Champions. Accantonate ogni velleità di potersi fregiare del titolo di campione d’Italia per uno scudetto matematicamente assegnato all’Inter, domenica sera, alle 20:45, Juve e Milan, che un pensierino al tricolore in questa stagione lo hanno fatto eccome, si confronteranno all’Allianz Stadium per chiudere a testa alta una stagione dalle ambizioni tradite. Appaiate in classifica a sessantanove punti, anche per i successi rimediati nell’ultima giornata di campionato con il rocambolesco successo dei padroni di casa in quel di Udine e quello degli ospiti che in casa hanno fermato il Benevento con una rete per tempo, ambiscono ad un’orgogliosa prestazione viatico per il futuro prossimo per progetti ed ambizioni di tecnici e giocatori che scenderanno in campo. Punti pesantissimi in palio, dunque, ma anche per due tifoserie lasciata con l’amaro in bocca.
E’ sicuramente la partita clou della trentacinquesima giornata, la quartultima di una stagione che deve ancora emettere non pochi verdetti a cominciare da un piazzamento Champions al quale ora ambiscono le due formazioni.

Sorride, si fa per dire, Andrea Pirlo per essergli tornato disponibile il match winner della gara di andata Federico Chiesa, autore di una doppietta. Ha lasciato l’infermeria bianconera anche Alvaro Morata. Scelte tecniche, quindi, per il tecnico bianconero che sicuramente proporrà tra i pali Szczesny e la diga difensiva composta da Danilo, Bonucci, Chiellini e Alex Sandro. In mediana rivedremo Betancur e Rabiot con Cuadrado e Chiesa ad agire sulle corsie laterali per fornire palloni giocabili alla coppia d’attacco Ronaldo- Dybala.

Sul versante rossonero l’unico assente è sicuramente Castillejo appiedato dal giudice sportivo. Dubbi sulle condizioni fisiche di Bennancer che, essendo mussulmano, è in pieno Ramadam e quindi non al meglio della condizione fisica per le privazioni cui deve far fronte. Ulteriori dubbi per il tecnico Stefano Pioli se preferire Leao e Tomori a Rebic e Romagnoli. Per il resto poche novità di formazione. Gianluigi Donnarumma sarà ancora una volta l’estremo difensore con Kjaer e Tomori la coppia centrale arretrata con Calabria a destra e Theo Hernandez a sinistra. In mediana riproposta a pieno voti la coppia Kessie e Bennancer. In attacco via libera ancora una volta a Ibrahimovic supportato da Saelemaekers, Calhanoglu e Leao o Rebic.

Quote a tinte bianconere sulla lavagna di BetFlag, i cui analisti bancano l’1 a 1,77, distante dal 2 che moltiplica per 4,25 e con l’X proposto a 3,85.