Treviso campo principale della domenica di trotto. Merito della disputa dell’edizione 2019 del Gran Premio Memorial Giuseppe Biasuzzi (euro 110.000, metri 1509), classica di Gruppo 1 riservata a quattro anni di ogni paese.

A ricordare una delle figure chiave dell’ippica italiana tredici saranno i cavalli al via dietro le ali dell’autostarter. Fra di essi la vincitrice del recente GP Continentale, Zaniah Bi, che porta in corsa proprio i colori rosso-verdi della famiglia Biasuzzi. La femmina da Equinox Bi, allenata ed interpretata da Alessandro Gocciadoro, viene proposta a 2,3 dai quotisti di BetFlag nell’ante-post.

La prima alternativa al betting, così come a Bologna, è il francese Fric du Chen. L’allievo di Julien Le Mer, IV all’Arcoveggio, potrebbe trarre vantaggio dal passaggio alla pista da chilometro: 3.5 la sua quota.

Il livello medio della corsa è davvero alto, tanto che Zefir Gar, Zlatan e Zaccaria Bar aspirano allo sgambetto, così come un posto nel marcatore non è precluso a soggetti del calibro di Zefiro Bell e Zuid Afrika JBay, quest’ultima vincitrice morale del Continentale Filly senza l’errore a corsa vinta commesso a 300 metri dal palo.