Tutta la Bassa Romagna, compreso il territorio di Ravenna, ha celebrato ieri, domenica 31 luglio, il 42esimo anniversario della strage di Bologna del 2 agosto 1980 con un allenamento autogestito intitolato «Sulle orme della staffetta del 2 agosto», che ha attraversato i Comuni del territorio.
L’iniziativa organizzata dall’Unione dei Comuni della Bassa Romagna in collaborazione con il Coordinamento delle società podistiche UISP, ha coinvolto appassionati, cittadini e autorità pubbliche di tutte le amministrazioni comunali in una mattinata di ricordo, riflessione e condivisione, nell’intento di non dimenticare mai un episodio così violento e profondamente toccante come l’attentato alla stazione di Bologna del 2 agosto 1980 quando il terrorismo si abbatté con tutta la sua feroce violenza su ignari cittadini che si accingevano a raggiungere i luoghi di villeggiatura lungo la costa o semplicemente si trovavano alla stazione ferroviaria per altri motivi.
Una manifestazione che ha tagliato in lungo e in largo tutta la provincia di Ravenna con tutte le tratte fra i diversi Comuni coperte da podisti e camminatori in rappresentanza delle associazioni Uisp e dello stesso Coordinamento delle società podistiche Uisp. Una rappresentanza simbolica e importante allo stesso tempo per un gesto concreto che ha portato anche lo stesso Coordinamento ad essere incaricato come “custode” ufficiale della Bandiera del Comitato Ricordo Strage.

 

Articolo precedenteVetralla, arena “Meraviglia”, un agosto di programmazione
Prossimo articoloCronoscalata Alpe del Nevegal, Alessandro Zanoni è terzo di gruppo