La serie A1 di basket tornerà a 16 squadre e Torino, per ora, resta esclusa. Lo ha deciso l’assemblea di Lega stabilendo che sarà a 16 anche la Supercoppa con una formula da 4 gironi da 4 squadre con Final Four. Il presidente Umberto Gandini ha però chiarito: «La Reale Mutua Torino potrà comunque essere ammessa in caso di mancata iscrizione di una delle società aventi diritto». Oltre a Torino, prima della lista che rimane “in stand by”, erano state sondate per i ripescaggi nella massima serie anche Verona, Napoli, Ravenna, Forlì e Trapani, ma tutte, sempre per problemi economici del post pandemia, hanno declinato. Così si è deciso di rinunciare al torneo a 18 squadre e di andare avanti con le squadre rimaste, dopo che Pesaro ce l’ha fatta ad iscriversi, ovvero le 17 della scorsa Serie A meno la rinunciataria Pistoia. Campionato quindi a 16 squadre, con la Real Mutua Torino pronta a subentrare (deve risolvere situazioni legate alla proprietà) nel caso ci siano ulteriori rinunce. Infatti anche Roma e Cremona hanno dei problemi, e stanno valutando l’ipotesi di auto–retrocedersi.