Boccacci (Firenze) contro l'Amicacci

In archivio la prima giornata di Serie A del campionato di pallacanestro in carrozzina, giocatasi sabato 23 ottobre. Con le due finaliste dell’ultima stagione UnipolSai Briantea84 Cantù e Avis S. Stefano Sport a riposo, la curiosità della vigilia era tutta rivolta alle potenziali outsiders, per iniziare a misurare i rapporti di forza e le gerarchie nei due gironi.

Nel Gruppo A spicca la brillante vittoria della neopromossa Pdm Treviso, che gioca con spirito e organizzazione tattica certamente non proprie di una matricola: nell’esordio casalingo, i veneti maltrattano il GSD Porto Torres con un indiscutibile 84 a 44, tirando addirittura con il 59% dall’interno del perimetro da 2. In evidenza le prestazioni di Demirovic e Favretto, che chiudono con due doppie doppie rispettivamente da 27 punti e 11 rimbalzi e da 23 punti e 16 rimbalzi. I sardi pagano il roster corto e non bastano i 13 punti di Raimondi al nuovo esordio in maglia Porto Torres.

Sempre nel Gruppo A, buona prestazione dello Studio 3A Millennium Basket di Padova, che in casa ha la meglio sulla Bic Reggio Calabria Farmacia Pellicanò 66 a 49: si registrano 17 punti di Boughania, anche lui al secondo esordio in maglia PMB, e 14 di Casagrande, tra i migliori nella cavalcata dello scorso anno verso le semifinali. Per i calabresi, 7 punti di Ilaria D’Anna.

Nel Girone B, vince in volata la nuova Deco Metalferro Amicacci Abruzzo sul campo del Wheelchair Menarini Firenze, nella partita più bella del pomeriggio: i padroni di casa sorprendono per la qualità delle soluzioni offensive, guidati da un ottimo Forcione e da un Innocenti da 17 punti, e arrivano agli ultimi 2 minuti addirittura in vantaggio di 3 punti. L’Amicacci, fino a quel momento piuttosto discontinua in attacco, trova però un parziale finale da 6 a 0, per chiudere sul 53 a 50. Tra gli abruzzesi, ottimo esordio di Berdun, che chiude con 19 punti e 7 assist, mentre fatica al tiro Cavagnini, che però segna gli ultimi due decisivi punti del match (sui 4 totali della sua partita). Infine il brillante esordio casalingo della Dinamo Lab Banco di Sardegna, che ha facilmente la meglio sull’SBS Montello 74 a 53: i due lunghi Pellegrini e Gharibloo combinano per 42 punti (20 per l’italiano), Spanu ne aggiunge altri 18 e per i bergamaschi non ci sono risposte sufficienti a rimanere in partita.

Si torna in campo per la seconda giornata di Serie A già sabato prossimo, giorno dell’atteso esordio della Briantea84 (in trasferta a Treviso) e del S. Stefano, a Bergamo