Mattia Mercuri e Luca Pulzetti in un'azione difensiva di gara1 tra San Marino e Nettuno 1945 (Photo Bass)

Il line-up di San Marino è già in clima Italian Series e grazie a 15 valide (con quattro fuoricampo) travolge il Nettuno 1945 nella prima sfida dell’ultima giornata della poule scudetto. Allo stadio di Serravalle la formazione di Doriano Bindi ha impiegato due riprese per piegare i laziali di Guglielmo Trinci, ribadendo la sua superiorità. Nel primo assalto i locali si sono trovati sul 2-0 grazie al doppio di Ferrini, che ha fatto segnare Tromp, prima di toccare casa base sulla volata di sacrificio di Angulo. La parola fine sul match è stata messa al secondo inning, con i sammarinesi che hanno messo insieme sei punti grazie a quattro fuoricampo battuti sul partente Pecci (1.2rl-9bv): la prima legnata, da due punti, è stata di Jiandido Tromp; poi è stato il turno di Ferrini, Sechopoulos (2 punti), per finire con Giovanni Garbella (3/4). Su fuoricampo è arrivato anche l’unico isolato tentativo di rimonta del Nettuno, grazie a Federico Giordani, sull’unica valida concessa da Luca Di Raffaele (4.1rl-1bv-3bb-7so). I doppi di Giovanni Garbella (al 4°) e di Celli (al 6°) hanno permesso ai Titani di arrivare in doppia cifra. Nicola Garbella, uscito da vincente, nel frattempo concede solo un’altra valida nelle sue 2.2 riprese. San Marino mette fine alla gara al settimo, trovando i due punti della manifesta superiorità sul rilievo Pizziconi: la valida di Pulzetti porta a casa Di Fabio. La rimbalzante di Celli fa poi segnare a Morresi (2/3) il 12-2 finale.

Il Parmaclima ritrova solidità sul monte di lancio, grazie a Matteo Aldegheri (5rl-3bv-6so), e travolge la Camec Collecchio, con un attacco da quindici valide. L’incontro al Comunale si è praticamente risolto con un big-inning da otto punti dei campioni d’Europa al secondo tentativo sul malcapitato partente Francesco Nardi (1.2rl-6bv-4bb). I ragazzi di Gianguido Poma hanno passato in questa occasione tredici battitori nel box di battuta, mettendo insieme sei valide, compreso il grande slam di Noel Gonzalez, accompagnato a casa da Poma, Desimoni, e Battioni, che ha fatto lievitare il parziale sul 7-0. L’ingresso di Marco Carpana ha permesso di chiudere l’interminabile attacco ospiti, ma non la produzione di punti: Poma (doppio) e Battioni hanno confezionato il 9-0 al 3°, la volata di sacrificio ha consentito di andare in doppia cifra al 4°. I parmigiani hanno firmato un altro big-inning al 5°, grazie al singolo di Paolini (autore di un incontro straordinario, chiuso a 4/4), che ha mandato a casa Desimoni e Gonzalez (3/5, 4pbc), e al fuoricampo da tre punti di Alex Sambucci (2/2, 5pbc), che è valso il 15-0. Al cambio di campo la squadra di Charlie Mirabal ha vissuto l’unico momento di gloria del match, andando due volte a punti con Trolli, sulla battuta di Benetti, sul quale commette un errore il lanciatore, e sulla volata di sacrificio di Joseph. Sul 15-2 si arriva al settimo inning con il successo prima del limite di un Parma davvero in grande spolvero.

I risultati della sesta giornata della poule scudetto

Gir. A: Camec Collecchio-Parmaclima 2-15 (7°); sabato (ore 16-21) UnipolSai Bologna-Cagliari, gara2 Collecchio-Parma

Classifica: UnipolSai Fortitudo Bologna (10-0), 1.000; Parma Clima (5-4) .555; Camec Collecchio (4-5), .444; Cagliari Baseball (0-10), .000.

Gir. B: San Marino-Nettuno 12-2 (7°); sabato garadue San Marino-Nettuno (diretta dalle 20,30 su Fibs TV, MS Channel e MS Sport, prepartita dalle 20); domenica (15-20,30) Godo-Hotsand Macerata.

Classifica: San Marino (10-1), .909; Nettuno BC 1945 (6-5), .545; Godo Baseball (3-7), .300; Hotsand Macerata Angels (2-8), .200.