Alberto Mineo Photobass
I ducali battono 3-2 gli uomini di Frignani in un match giocato sempre sul filo del rasoio e si portano avanti nella serie. Domenica si torna in campo a Bologna per gara-6, in cui Parma tenterà in ogni modo di conquistare la vittoria per chiudere in anticipo il discorso qualificazione alle Italian Baseball Series che si giocheranno contro i Campioni d’Italia in carica del San Marino.

In una delle serie di semifinale scudetto più avvincenti degli ultimi anni, il Parmaclima mette la freccia e supera la UnipolSai Bologna, prendendo il comando sul 3-2 nel parziale degli scontri. L’ultimo match in terra parmense tra le formazioni di Poma e Frignani è ad altissima tensione, con i padroni di casa che alla fine la spuntano con una partita di carattere in cui a fare la differenza sono stati i lanci di un ottimo Fabiani e il fondamentale fuoricampo da 2 RBI di Mineo, che portano Parma ad una sola vittoria dall’accesso in finale scudetto contro San Marino.

Dopo il ruggito dei ducali che mercoledì sera in gara-4 hanno pareggiato i conti nel match riservato ai lanciatori stranieri, questa sera con la collina del Cavalli dedicata ai pitcher italiani il confronto è stato tra le batterie Fabiani-Monello per i gialloblu e Andretta-Liberatore per la formazione ospite.

Tra le fila del Parmaclima le assenze sul monte sono numerose, ma si rinnova la fiducia nei confronti di un Fabiani già utilizzato da coach Poma all’inizio in gara-2. UnipolSai che dall’altra parte deve fare i conti con l’importante mancanza di Lampe, sostituito da Deotto all’esterno destro e con il lanciatore partente Andretta all’esordio nella serie di semifinale scudetto.

Il primo inning viene inaugurato da due veloci eliminazioni, con Liberatore che batte subito il primo lancio di Fabiani e ne viene fuori una potente linea che termina però nel guantone della difesa, mentre Agretti colpisce una rimbalzante in diamante. È invece Josephina ad aprire il conto delle valide bolognesi con un profondo doppio all’esterno centro, ma il successivo out di Gonzalez lascia Bologna con un corridore in seconda base. Parmaclima risponde subito presente e passa in vantaggio alla prima occasione disponibile sfruttando alcune imprecisioni di Andretta: nonostante la buona la partenza del lanciatore ospite, che si sbarazza del lead-off Koutsoyanopulos e di Desimoni, i ducali riescono a riempire le basi con 3 basi-ball consecutive. Con tutti e tre i cuscini occupati e conto pieno, Astorri batte valido e spinge Joseph a casa, decretando il punto del vantaggio 1-0, prima dell’out al volo di Monello che chiude la ripresa.

Il secondo attacco UnipolSai si apre e chiude rapidamente, con Martini out su ground-ball, Grimaudo che guadagna la prima base sui lanci di Fabiani, mentre capitan Dobboletta e Liberatore sono eliminati senza problemi dal partente parmense. Anche gli uomini di Poma non riescono ad affondare il colpo nel loro secondo atto nel box di battuta, con la sola valida di Koutsoyanopulos che non è sufficiente a prendere il largo nel punteggio.

UnipolSai che trova il pareggio al terzo inning, con Deotto che apre la ripresa con una valida su Fabiani, abile però nel far battere Paolini in doppio gioco mettendo subito in discesa la situazione e annullando i progressi offensivi avversari. Ma la reazione dei bolognesi si fa veemente con Agretti e Josephina che siglano due singoli consecutivi, mentre Gonzalez viene colpito dal partente ducale portando i corridori a riempire i cuscini del diamante. È Agretti a segnare il punto dell’1-1 su lanciopazzo, anche se Fabiani è freddo nel fermare l’emorragia con uno strikeout su Martini. I gialloblu nella parte bassa dell’inning tornano in vantaggio 3-1 sfruttando con potentissimo swing di Mineo, capace di spedire la pallina oltre la recinzione, collezionando così 2 RBI dopo che Joseph era arriva in prima su base concessa da Andretta. Coach Frignani opta così per il cambio sul monte di lancio, con Bassani che sale sulla collina del Cavalli e mette in fila tre eliminazioni sui turni di Gonzalez, Astorri e Monello.

Il quarto round del confronto tra compagini emiliane accende ulteriormente la partita grazie al punto del 3-2 firmato dall’Unipolsai: Fabiani è bravo ad eliminare subito al piatto Grimaudo, ma la base-ball a Dobboletta (spinto poi in seconda da Liberatore) e la successiva valida di Mineo fanno segnare punto al capitano fortitudino, accorciando così le distanze sul 3-2. In un match sempre più teso e testimonianza dell’equilibrio della serie, Parmaclima in attacco ricomincia da dove aveva terminato, con la valida di Flisi spinto poi in terza base dal batti-e-corri di Gonzalez e dal singolo di Koutsoyanopulos. Ma Bassani è perfetto nell’evitare ulteriori segnature da parte dei padroni di casa eliminando al volo sia Desimoni che Joseph, mantenendo il punteggio invariato.

Continua il buon lavoro di entrambi i lanciatori anche nel quinto inning della partita: la Effe chiude senza punti all’attivo grazie alle eliminazioni di Agretti, Gonzalez e Grimaudo, intervallate dalla base-ball a Josephina che però non arriva oltre il secondo cuscino del diamante, mentre Bassani conclude senza ritardi il turno difensivo degli ospiti con un one-two-three inning.

Al sesto inning termina la partita di Fabiani, sostituito da Aldegheri sul monte dei ducali: ottima la partenza del classe ’97, autore di 5.0 ip e 3 so. Il rilievo raccoglie senza problemi l’eredità e addomestica Dobboletta, Liberatore e Paolini, con il singolo di un Deotto questa sera letteramente on-fire che non è però sufficiente ad impensierire la difesa biancoblu. Il sesto attacco degli uomini di Poma è da brividi: Monello colleziona un doppio che lo colloca subito in posizione punto e Flisi lo spinge in terza con una ground-out in diamante. Il neo entrato pinch-hitter Rodriguez guadagna una base-ball, ma Bassani è ancora determinante nel tenere vive le speranze UnipolSai lasciando al piatto Koutsoyanopulos ed eliminando al volo Desimoni.

La chiusura dell’incontro spetta ancora ad Aldegheri, che mette il corridore del pareggio subito in base colpendo il lead-off Agretti, per poi far battere un pop a Josephina, primo eliminato dell’inning. Gonzalez sfiora per un soffio la valida ma Joseph è bravo a bloccare la linea al volo, mentre Martini è l’ultimo out dell’inning su una splendida giocata difensiva del lanciatore, che guadagna la salvezza e consegna così la vittoria 3-2 al Parmaclima, ora leader della combattutissima serie.

La sfida si sposta ora nuovamente a Bologna, dove domenica 28 agosto alle ore 20:30 in diretta su FIBSTV.com e MS Channel (canale 814) andrà in scena una decisiva gara-6, in cui Parma tenterà di strappare con una partita di anticipo il pass per le Italian Baseball Series. L’eventuale gara-7 è invece in programma il giorno lunedì 29 agosto sempre alle ore 20:30.

Articolo precedenteGiacomazzi firma l’assoluta all’Ogulin
Prossimo articoloObiettivo “riscatto” per Giacomo Scattolon al Rally 1000 miglia