Il Bbc Grosseto ha demolito la Fiorentina (12-0 al 7°) in gara1. Sorretti dal solido Federico Cozzolino (ottava vittoria dell’anno, con 62 lanci), che ha concesso due misere valide e da una difesa perfetta. I grossetani hanno sfoderato un attacco da 19 valide, con un Riccardo Gentili ispirato (5/5, con un doppio); a mille anche Proietti Petretti (2/2 con un doppio e un triplo).

Il Bbc Grosseto ha messo la partita sulla strada giusta nei primi due attacchi con tre punti e l’ha chiusa in anticipo con un big inning da sette punti, otto valide e tredici battitori al 7°.

In garadue i fiorentini hanno vinto la prima della poule salvezza grazie alla two-hit di Martin Perez che ha bissato il successo della fase di qualificazione, completando la gara con 127 lanci. Tommaso Gozzini ha fatto capitolare Kevin Sosa (6bv-4so) al 1° inning con un solo homer. La Fiorentina allunga al 7° ancora con Gozzini, che porta a casa Mergim Krasniqi e Es-Soufi. All’8° chiude Mergim Krasniqi con un doppio da due punti. Grosseto è riuscito a battere valido solo con Proietti al 5° e Sgnaolin al 6°.

Il Wiplanet ha iniziato con una vittoria la serie contro il Paternò con una bella vittoria. In vantaggio con il doppio di Hatma in apertura, siciliani sono stati raggiunti al 2° dal solo homer di Faustino Gomez e superati dal singolo di Passarelli, che ha mandato a casa Prosperi. I Red Sox hanno trovato il 2-2 al 3° sulla hit di Aroche, ma già dal cambio campo Montefiascone è tornato avanti ed ha allungato fino all’8-2 finale, con un attacco da 12 valide (3/4 Prosperi e Perez, 2/5 De Simone e Gomez) e ad un Matteo Carletti che aver subito tanto (12bv) nella parte iniziale ha chiuso la saracinesca. Domenica mattina si replica.

La Comcor Modena prosegue la striscia vincente, arrivando a otto successi contro il Panamed Lancers.

Nel primo confronto la Comcor ha superato i fiorentini in rimonta. I Lancersi si sono portati infatti sul 4-0 dopo il 1° inning, approfittando di una brutta partenza di Soto Lopez (quattro valide) e di due errori difensivi. Modena ha pareggiato al 3° e poi ha segnato due punti per tre riprese, portandosi sul 10-4. Gli ospiti (che hanno chiuso con 11 valide a 8) si sono rifatti sotto con l’ingresso di Martinez sul monte per segnare 4 volte con 5 valide. Il rilievo si è comunque ripreso e ha portato a casa la salvezza. In garadue, dopo il vantaggio ospite di Repetti su un errore del ricevitore, i modenesi, sorretti a dovere sul monte da Hurtado e Calero, hanno chiuso la gara con i tre punti al 4°, grazie al triplo di Martone e al bunt vincente di Baraldi. Il doppio di Martone e il punto forzato di Fabio nel finale sono serviti solo a consolidare il vantaggio.

Ronchi dei Legionari conquista una importante vittoria salvezza a Bolzano nella seconda partita, al tie-break, in una sfida con 33 punti e 31 valide (5/7 Furlan e 4/6 Berin con 5pbc per i giuliani; 6/6 Bonilla, 3/5 Bellinazzi con 4pbc per gli altoatesini). La gara ha vissuto di diversi momenti distinti: Bolzano è scappato su 7-3 al 5°, Ronchi a inizio 8° era avanti 14-7, ma ha dovuto fare i conti con il ritorno del Bolzano, che ha segnato sette volte all’8°, pareggiando sul 14-14. Al 10° Berini porta a casa due punti, poi segna il terzo su una palla mancata. I locali riescono a rispondere solo con Eduardo Rodriguez e Siniscalchi.

Nella partita pomeridiana le Pantere di Ronchi sono andate in vantaggio al 3° sulla valida di Miceu che fa segnare Serra (il migliore a 2/4), ma sono state sorpassate dal Bolzano al quinto sul bel singolo lungo linea a destra di Fragiacomo che ha fatto segnare Bravo (autore di un doppio) e Bonilla (in prima su base intenzionale). Nelle riprese finali il rilievo Eduardo Peluso ha salvato il bel successo di Enrico Zanchi (4bv-3so, 6rl). Sei le valide a testa.

La Farma Crocetta porta via due gare sul diamante del Campidonico Torino, confermando una condizione ottima.

Gara1 è stata dominata dalle mazze della Farma Crocetta (17 valide a 4) che hanno chiuso i conti nei primi due attacchi, andando a segno due volte al 1°, con Manuel Piazza (autore di 5 valide su dei turni) su lancio pazzo e grazie al doppio di Gradali (3/5, 3pbc), e cinque al secondo, con cinque valide (doppio di Matias Robles) e due basi su Arcila (13bv-2bb-1so, 4.1rl).

Federico Dalla Tana ha dominato per quattro riprese, prima di subire un punto sulla hit di Carrrera. Tutto facile per i rilievi Trevisan (v.) e Bassi. In garadue i piemontesi hanno battuto di più (9 a 7) e non hanno commesso errori (due per gli emiliani) ma dopo sei riprese equilibrate (2-2), grazie ai lanciatori Federico Robles (5bv-4so, 6.2rl) e Angel Guillen (4bv-7so, 6rl) e non sono riusciti a frenare la corsa della Crocetta a segno due volte al 7° e 4 all’8°. Al Campidonico non è stato sufficiente una rimonta all’ultimo attacco con tre punti.

L’OM Valpanaro Athetics Bologna inguaia l’Erba Vita Rimini andando a vincere due gare sul diamante di Riccione.

In gara1 l’OM Valpanaro s’è portata sul doppio vantaggio tra il 2° e il 4°, ma è stata raggiunta al 7° dai romagnoli: Canini segna su un lancio pazzo, mentre Bonemei segna il 2-2 sulla valida di Perazzini. All’ottavo il punto vittoria per i bolognesi: Errico batte un doppio lungo linea a destra e va a casa sull’errore del lanciatore sulla valida di Vignali. Lanciatore vincente Carlos Richetti, rilievo di un ottimo Nepoti (2bv-4so, 5rl). Nella seconda partita Bologna si porta sul 2-0 al 2° grazie alla valida di Del Priore e alla volata di sacrificio di Accorsi. Gli emiliani mantengono il vantaggio, portandolo fino al 4-1, grazie a Montieth (6bv-7so, 6rl), Giorgi al 9° subisce due punti, ma riesce a firmare la salvezza.