Si chiude anticipatamente il rapporto contrattuale tra Balkan Express (vettore aereo con quartier generale a MonteSilvano), co-sponsor di maglia, e il Bari calcio (club di serie B). Il fly&tour operator aveva legato il proprio marchio al Bari di Gianluca Paparesta (ex presidente del club pugliese) e che sino alla gara di Trapani aveva messo a disposizione i voli charter che accompagnavano la squadra in trasferta.

Il Bari, secondo quanto riportato dal dorso di Bari del quotidiano La Repubblica, ha parlato di “gravi inadempimenti contrattuali” da parte della Balkan, che ha replicato evidenziando come “le gravi responsabilità del Bari saranno accertate nelle opportune sedi”. Singolare la scelta della Balkan di aver fatto partite comunque il charter organizzato per la gara a La Spezia (persa per la cronaca per una rete a zero per mano del club ligure): al posto dei giocatori, sono saliti i tanti tifosi che hanno approfittato al volo del prezzo stracciato di 50 euro applicato dalla compagnia. La tariffa verrà applicata anche per la successiva trasferta del Bari sul campo del Carpi, nel giorno di Pasquetta.

Il Bari ha noleggiato un altro charter, per consentire alla squadra di raggiungere La Spezia. E al posto della Balkan, sulle maglie del Bari dovrebbe subito apparire il marchio del nuovo top sponsor, la Sly Service Security, agenzia di sicurezza e bodyguard con sede a Milano. (fonte Sporteconomy)

Articolo precedenteCiclismo, Unieuro Trevigiani, Yordan Andreev vince il Trofeo Kicevo
Prossimo articoloMoto, seconda doppietta per Lugana nell’Italiano MX Junior Zona Nord