Il palcoscenico era tra i più prestigiosi dell’anno, per il mondo dell’autocross, ed Adriano Fontana non ha sbagliato il proprio colpo, andando a piazzare la zampata nel FIA European Autocross Championship, il numero uno tra i kart cross.

Il pilota di Polverara, impegnato nell’evento a contorno del penultimo atto della serie continentale, si dimostrava già a proprio agio durante il warm up dello scorso Sabato, firmando la sesta prestazione assoluta, su oltre venti partenti, migliorandosi ulteriormente in una sessione di qualifica chiusa al terzo posto, a poco più di due decimi dal leader provvisorio.

Prese le misure al fondo della Maggiora Offroad Arena il portacolori di Funny Team, a bordo del suo Yacar motorizzato Yamaha, iniziava a fare sul serio, chiudendo terzo nella prima heat.

La seconda sfida, nel pomeriggio di Sabato, regalava un Fontana in ottimo stato di forma, vincitore di manche ed al comando della provvisoria dopo le prime due partenze.

La tornata delle batterie andava in archivio con un altro risultato significativo, un terzo gradino del podio nell’ultima heat, quella di Domenica mattina, che lo confermava in vetta.

“Sabato la pista era molto bagnata” – racconta Fontana – “ed il fango rendeva la vita abbastanza difficile. Domenica, un po’ alla volta, si è asciugata ma devo dire che in tutte e due le condizioni mi sono trovato molto bene con il mio kart cross. Sono sempre stato tra le prime tre posizioni, in una griglia che vedeva al via ben venticinque partenti. Dato il livello degli avversari chiudere le batterie con una vittoria e due terzi posti nonché primo nella classifica provvisoria era un risultato già molto prestigioso. Andava tutto per il verso giusto.”

Nel primo pomeriggio di Domenica semaforo verde per le semifinali con Fontana che, al via della prima, accarezzava un successo che gli sfuggiva tra le mani per meno di quattro decimi.

In finale non c’è stata storia e la punta della scuderia con base ad Abano Terme metteva in campo un passo inavvicinabile per la concorrenza, trionfando con quasi due secondi sul primo dei diretti inseguitori, Giacomotti, l’unico in grado di contenere il divario dal patavino.

“In semifinale sono riuscito a portare a casa la seconda posizione” – aggiunge Fontana – “ma la vittoria era molto vicina. Nella finale sono riuscito a partire forte, andare in testa e creare un po’ di margine sul gruppo. Ho cercato di gestire quel vantaggio, evitando di commettere errori, e sono riuscito a farlo, arrivando primo sotto la bandiera a scacchi. Vincere a Maggiora, per me che ero al primo successo qui, è stata un’emozione unica. Grazie a tutta la mia famiglia ed agli amici di Funny Team. Ho ricevuto un incredibile supporto per tutto il fine settimana.”

“Complimenti ad Adriano” – racconta Flavio Zoccarato (presidente Funny Team) – “perchè ha confezionato un fine settimana da protagonista assoluto, impeccabile e costante. Non è mai sceso giù dal podio, dalle heat alla finale, e per noi è un grande motivo di orgoglio. Bravo.”

Articolo precedenteMM Motorsport verso il Rally Città di Pistoia
Prossimo articoloSlalom Città di Bolca, in 72 al via