Un incontro online per ritrovarsi, fare gruppo e rilanciare il cammino di preparazione al 2021, già iniziato da qualche settimana. Al web-raduno degli azzurrini dell’atletica, più di 100 partecipanti in vista della prossima stagione. Presenti gli under 20 e under 18 che erano stati convocati per lo stage di fine ottobre a Grosseto, poi annullato alla luce dell’evoluzione negativa della pandemia, ma anche alcuni atleti che stanno per entrare nella categoria under 23, oltre alla struttura tecnica federale al completo. “Sembrava un anno perso – le parole di Tonino Andreozzi, vice direttore tecnico per le squadre giovanili – ma non è stato così. Lo dicono i numeri, con tanti risultati di spessore. Significa che nelle difficoltà siamo riusciti a emergere, per merito di atleti, tecnici e società, anche se ci sono mancati gli abbracci, i raduni e le trasferte in azzurro per gioire insieme. Ci è servito per essere pronti ad affrontare un 2021 che sarà intensissimo. Per la prima volta gli atleti della categoria under 20 avranno due grandi manifestazioni, Mondiali ed Europei, nella stessa stagione”.
LE CIFRE – “Da ricordare quest’anno – prosegue Andreozzi – ben 9 record italiani under 20, poi 3 migliori prestazioni nazionali under 23, ma anche 3 tra gli under 18 e quindi 2 nella categoria under 16. In campo internazionale, nelle graduatorie europee under 18 troviamo 6 atleti italiani ai primi tre posti, 25 entro l’ottava posizione e 41 nei primi dodici. Non meno rilevanti i numeri degli under 20, rispettivamente 11 fra i migliori tre, 25 nei primi otto e 43 nei top 12”.

“Il lavoro di programmazione dell’attività è partito nelle scorse settimane, con riunioni mirate per settore. Non siamo in una situazione di chiusura totale come in primavera e quindi c’è la possibilità di procedere come previsto”. Gli appuntamenti clou del 2021 saranno i Mondiali under 20 di Nairobi (Kenya, 17-22 agosto) preceduti dagli Europei under 20 di Tallinn (Estonia, 15-18 luglio). Ma sono in calendario gli Europei anche per gli under 23 a Bergen (Norvegia, 8-11 luglio) e per gli under 18 con l’atteso evento di Rieti, in casa, dal 26 al 29 agosto.

Nominati i due capitani della squadra azzurra under 20 per il 2021: la campionessa europea di categoria nel salto in lungo Larissa Iapichino (“Siamo un gruppo unito, cerchiamo di non perdere mai l’entusiasmo per lavorare con passione e serenità”) e l’oro continentale under 18 del 2018 nei 400 metri Lorenzo Benati (“Pensiamo a goderci questi anni, in una grande squadra in cui ci si diverte, senza aver paura delle prime esperienze internazionali”).

Il direttore tecnico federale Antonio La Torre sottolinea: “La vostra è la generazione che punta al 2024, l’anno delle Olimpiadi di Parigi e degli Europei di Roma. Con un percorso da costruire gradino dopo gradino. Stiamo affrontando tanti ostacoli, però nella tragedia cerchiamo le opportunità, come nei mesi scorsi in cui siamo riusciti a tenere viva l’attività con lo svolgimento dei campionati italiani in tutte le categorie”. Al raduno virtuale su Zoom presente inoltre il vice dt Roberto Pericoli: “Ogni giorno di allenamento è un giorno guadagnato. Un raduno sul web ci sta stretto, ma intanto ciascuno può cercare di lavorare al meglio sul proprio campo”. In apertura l’intervento di Gabriella Dorio, capitano delle squadre nazionali giovanili, che ha portato anche il saluto del presidente federale Alfio Giomi: “Pensiamo agli obiettivi del prossimo anno, ad allenarci per quelli. E allora potremo superare meglio le difficoltà, per diventare più forti. Con la mente rivolta anche agli appuntamenti futuri tra i ‘grandi’ come gli Europei di Roma nel 2024 che saranno adatti per la vostra età”.