Tokio 2020
Tokio 2020

Ancora un primato del mondo sulla pista dello stadio olimpico di Tokyo: lo realizza la statunitense Sydney McLaughlin nei 400hs, corsi in un sensazionale 51.46, quasi mezzo secondo in meno rispetto al limite da lei stessa realizzato ai Trials di qualche settimana fa (51.90, Eugene, 26 giugno 2021). Alle sue spalle, anche la connazionale Dalilah Muhammad scende sotto il vecchio primato (51.58, argento), mentre l’olandese Femke Bol fa suo il bronzo con il record europeo (52.03, 31 centesimi meno del 52.34 realizzato dalla russa Yulia Pechonkina poco meno di 18 anni fa, l’8 agosto 2003). Intorno all’ora di pranzo italiana, nella serata giapponese, la semifinale dei 1500 di Gaia Sabbatini e altre quattro finali.
Finisce in semifinale la corsa di Paolo Dal Molin. L’azzurro si batte bene, ma termina il suo percorso nei 110hs con un 13.40 (0.1) che non basta per entrare tra gli otto che si contenderanno le medaglie.