Niente Mondiali indoor in Cina, a Nanchino, dal 13 al 15 marzo 2020: è la decisione comunicata dalla World Athletics in seguito all’allerta crescente sul Coronavirus. La federazione mondiale di atletica leggera ha annunciato che l’evento sarò posticipato di un anno e andrà inserito in calendario nel marzo del 2021. Per la World Athletics, il cui staff medico è in stretto contatto da giorni con l’Organizzazione Mondiale della Sanità, la diffusione del Coronavirus è a “livelli preoccupanti”, nonostante “gli sforzi che la Cina sta facendo per contenere la diffusione”. Tra le ipotesi valutate dalla massima federazione internazionale, guidata da Sebastian Coe, c’era anche lo spostamento in altra sede, ma “dato che sussistono ancora preoccupazioni sulla diffusione del virus al di fuori della Cina – si legge nella nota diffusa da World Athletics – abbiamo deciso di non scegliere questa opzione, poiché potrebbe portare a un ulteriore rinvio in un secondo momento”.