Vittoria dell’Italia nella prima edizione del Trofeo Opitergium, incontro internazionale di corsa su strada under 20 a Oderzo (Treviso). Gli azzurrini conquistano il primo posto della classifica a squadre, nei confronti di Romania e Grecia, ma anche entrambi i successi individuali. Al femminile si risolve in volata il duello tra la 17enne Nadia Battocletti (Atl. Valli di Non e Sole), prima al traguardo in 16:57 sui 5 chilometri, e Francesca Tommasi (Atl. Insieme New Foods Verona), alle sue spalle con appena un secondo di ritardo (16:58). Ancora più netto il dominio dei padroni di casa nei 10 chilometri maschili, con un poker italiano. Davanti a tutti Alberto Mondazzi (Atl. Mariano Comense), 19enne lombardo di Desio e debuttante in azzurro, che si impone in 32:08 su Ademe Cuneo (Atl. Cento Torri Pavia, 32:11) e Mustafà Belghiti (Atl. Lecco Colombo Costruzioni, 32:17), entrambi in Nazionale under 20 nella scorsa stagione agli Europei di cross disputati a Chia, in Sardegna. Non finisce qui, perché al quarto posto c’è Massimo Guerra (Atl. Vicentina, 32:28).

Dopo la festa azzurra con l’en plein di vittorie italiane nell’Incontro Internazionale under 20, alla 22esima corsa “Oderzo Città Archeologica” è tempo di aprire gli ombrelli. Sulle strade della cittadina trevigiana arriva, infatti, per tutti un avversario in più: la pioggia. Alla fine ad aggiudicarsi la 10km maschile è Marco Salami (Esercito) in 29:07 davanti al maratoneta Stefano La Rosa (Carabinieri) 29:25 che ha battuto in volata Yeman Crippa (Fiamme Oro), terzo in 29:25. In precedenza nella gara femminile di 5km affermazione in 16:26 della romena Andreea Piscu che, sotto il diluvio, stacca l’azzurra Yusneysi Santiusti (Assindustria Sport Padova) 16:31 e la britannica Kate Maltby (16:32).

Articolo precedentePallanuoto, Frascati, 3T Sporting Village, Casaburi: “Risultato che sta stretto”
Prossimo articoloBeach tennis, Sport Party, Terracina, vince Benussi, vice campione del Mondo