Terzo posto in classifica nella trasferta in Germania dell’azzurro Dario Dester. A Francoforte il ventenne dei Carabinieri mette a segno anche due record personali nell’insolito format del tetrathlon, inserito all’interno del Fly up and far meeting. In avvio pareggia il suo primato di 14.57 (vento +1.4) sui 110 ostacoli, occupando la seconda posizione provvisoria, poi è nono nel disco con 39,25 al terzo e conclusivo lancio. Nel lungo si aggiudica il successo parziale grazie a un salto a 7,45 (+1.5), mentre chiude in 22.08 (+0.5) migliorandosi di sei decimi sui 200 metri che finora aveva corso soltanto una volta in carriera. “È stata una bella gara – commenta – e sto cercando di trovare le giuste sensazioni per il futuro. A pochi giorni dal personale di 7758 punti nel decathlon al Multistars di Lana, posso considerarmi soddisfatto per le prestazioni di oggi che non sono eccezionali, ma comunque stabili”. Ancora un’esperienza internazionale per il campione tricolore che agli Europei indoor ha debuttato in Nazionale assoluta, piazzandosi settimo, e che nella stagione al coperto è diventato primatista italiano dell’eptathlon (6076). Nel meeting tedesco, dove il giovane cremonese era l’unico straniero invitato, si ferma alla terza prova Niklaus Kaul, oro ai Mondiali di Doha. Vittoria quindi per Dennis Hutterer (3476) davanti al connazionale Kai Kazmirek (3429), bronzo iridato nel 2017, e a Dester che chiude a quota 3348.

Montefalcone abbassa il record personale

Prosegue a pieno ritmo l’attività agonistica per gli atleti italiani che vivono oltreoceano. Nei 400 ostacoli brillante esordio stagionale di Gabriele Montefalcone, protagonista di un notevole miglioramento. A Charlottesville, in Virginia, corre in 50.17 sul giro di pista con barriere togliendo quasi un secondo al record personale di 51.09 siglato nella scorsa estate. Laureato in fisica all’università di Princeton, 24 anni da compiere tra pochi giorni, il romano della Sportrace ha indossato la maglia azzurra ai Mondiali under 20 del 2016, quando ha raggiunto la semifinale, e anche agli Europei juniores del 2015.