Cinque azzurri a Madrid nella tappa conclusiva del World Indoor Tour Gold. Termina mercoledì pomeriggio il massimo circuito internazionale dell’atletica in sala, prima di lasciare spazio all’atteso appuntamento degli Europei indoor di Torun (Polonia, 4-7 marzo). Rientra in pista Paolo Dal Molin (Fiamme Oro), confidando sia superato il fastidio alla schiena che gli ha suggerito di rinunciare agli Assoluti indoor di Ancona, e c’è il palcoscenico internazionale per un poker di atleti dei Carabinieri: Edoardo Scotti nei 400 metri a pochi giorni dal secondo posto di Ancona, la fresca tricolore indoor Elisa Di Lazzaro nei 60hs, la vicecampionessa italiana del triplo Ottavia Cestonaro e la seconda classificata nei 1500 Federica Del Buono che gareggia all’estero nelle indoor a sei anni dall’ultima volta. E che ultima volta: 8 marzo 2015, il giorno del bronzo agli Euroindoor di Praga. Nel mercoledì europeo è in calendario anche un altro meeting di livello per alcuni italiani, a Belgrado: nel Serbian Indoor che annuncia Armand Duplantis nell’asta sono iscritti gli ostacolisti Hassane Fofana (Fiamme Oro), Lorenzo Simonelli (Esercito), Francesco Ferrante (Atl. Firenze Marathon), e lo sprinter Massimiliano Ferraro (Atl. Riccardi Milano 1946).