È l’ora del raduno di primavera per gli azzurrini under 20 e under 18. Il vicedirettore tecnico per il settore giovanile Antonio Andreozzi ha comunicato i nomi dei 107 convocati per Grosseto, dal 17 al 20 aprile. Saranno 82 gli juniores e 25 gli allievi, al lavoro con la struttura tecnica federale e gli allenatori personali, in vista degli appuntamenti stagionali degli Europei U20 di Boras (18-21 luglio) e dell’Eyof di Baku (21-27 luglio) riservato all’intera fascia d’età degli under 18 (nati nel 2002-2003). “Questo è il gruppo di chi potenzialmente potrebbe vestire l’azzurro nell’attività internazionale di luglio, augurandoci che nei prossimi mesi possano emergere altri prospetti – le parole di Andreozzi -. Gran parte di questi ragazzi li abbiamo già seguiti nel raduno di gennaio tra Formia e Tirrenia e poi ad Ancona per l’incontro Italia-Francia. Grosseto sarà l’ultimo step di controllo prima dell’attività agonistica che sta per entrare nel vivo. Ricordando sempre che le manifestazioni giovanili rappresentano soltanto una tappa del percorso di crescita, porteremo alcuni dei nostri atleti under 18 agli Europei under 20, nello specifico quelli che reputeremo già pronti per affrontare un evento di categoria superiore. Per il resto, potremo convocare 28 allievi per Baku: non sono previsti standard d’iscrizione, quindi procederemo unicamente per scelta tecnica, con le decisioni finali dopo i Tricolori di categoria ad Agropoli”.