Marcell Jacobs (Fiamme Oro) non correrà i 100 metri al Golden Gala Pietro Mennea, nella serata di giovedì 10 giugno a Firenze. Dopo l’infortunio all’adduttore della coscia sinistra che l’ha costretto a rinunciare alla gara di Rieti lo scorso 22 maggio, la riabilitazione è stata svolta senza intoppi e, grazie al lavoro dello staff personale e federale, oggi è un atleta totalmente recuperato. In un momento così importante della stagione olimpica, seppur di fronte ad un quadro clinico tranquillizzante, la necessità di non azzardare nessun passo, in accordo con il settore tecnico della FIDAL, ha prevalso sulla voglia di esserci e di correre forte davanti al pubblico di Firenze.

“Il cuore direbbe di prendere la macchina e di partire per Firenze, su questo non ci piove – le parole del primatista italiano dei 100 metri (9.95), campione europeo indoor dei 60 – ma io e il mio staff ci siamo confrontati con il settore tecnico e quello sanitario della FIDAL e, sebbene a malincuore, abbiamo deciso di far prevalere la prudenza. In questi anni la Federazione mi ha sostenuto in ogni modo, aiutandomi a fare quello che ho fatto in inverno e a Savona, per cui credo sia giusto decidere non solo con la pancia, ma in totale armonia con chi è sempre stato presente per me”.